Tra le esperienze televisive vissute, quella più intensa per Tina Cipollari è stata sicuramente la sua partecipazione al talk showUomini e Donne“. Non tutti sanno che, circa dieci anni fa, Tina non era che una corteggiatrice, proprio come Bubi:

Tutto ha avuto inizio dieci anni fa con Uomini e Donne, l’ormai famosa trasmissione pomeridiana di Canale 5 che mi vede ancora tra i protagonisti. Durante una puntata in un video è comparso l’annuncio con il quale si cercavano corteggiatrici per un uomo che metteva in palio un anello.

Fu allora che nacque il personaggio Tina la Vamp, perché la Cipollari vestiva sempre con abiti sgargianti. Lei stessa racconta di aver indossato una parrucca per il timore di essere riconosciuta e non per vanità:

Sono stata me stessa anche se, visto che mi vergognavo un po’, ho chiesto di indossare una parrucca e qualche abito eccentrico per non farmi riconoscere. Da lì è nato tutto, e subito dopo lo staff di Maria De Filippi mi ha proposto di fare prima la tronista e poi l’opinionista.

Da Vamp corteggiatrice a tronista con tanto di cameriere alle sue spalle: il suo atteggiamento da diva riuscì a far crescere gli ascolti della trasmissione. Per un breve periodo, Tina passò in Rai con il reality show “Il Ristorante” e poi tornò come opinionista a U&D insieme a Gianni Sperti.

A tutt’oggi, Tina Cipollari resta uno dei personaggi fondamentali per la riuscita della trasmissione. Secondo lei, i protagonisti di un programma televisivo non dovrebbero fingere mai, perché il pubblico non ama essere preso in giro:

Consiglio di non fingere. Il pubblico non è stupido e alla lunga premia chi è spontaneo e genuino.