Durante la gravidanza, si sa, ci sono diverse sostanze che non si possono assumere. Tra queste, però, non ci sono soltanto dei farmaci ma anche delle sostanze naturali, come le erbe. L’uso delle erbe è sconsigliato soprattutto nei primi tre mesi di gravidanza per evitare malformazioni congenite di qualsiasi tipo. È comunque consigliato evitare la loro assunzione per tutto il corso della gravidanza per evitare eventuali complicazioni. Tra le erbe consigliate ci sono la camomilla, l’equiseto, l’altea, il lino, la malva, la melissa, la menta, il rosmarino, la salvia. Da evitare invece l’aloe, l’artemisia, il ginseng, il ginepro, la passiflora, il luppolo, l’ortica ed il sedano.

Galleria di immagini: JWoww Incinta