Le tisane snellenti funzionano davvero? E se sì, quali sono le migliori? Fermo restando che non esiste nulla di miracoloso e che ogni rimedio per la linea va associato a una corretta alimentazione e a una costante attività fisica, vi proponiamo alcune tisane aiutano a risolvere i problemi legati alla ritenzione idrica, al peso in eccesso e al gonfiore.

Ecco 3 tisane snellenti che vi aiuteranno a depurarvi e perdere peso.

  1. Tisana al tarassaco. Il tarassaco, conosciuto per le sue proprietà depurative e antinfiammatorie, è un ottimo alleato nella cura delle malattie legate al fegato e ha spiccate proprietà diuretiche. Per la tisana è bene utilizzare la radice e le foglie (ricordate di lasciare riposare il tutto per venti minuti circa).
  2. Tisana al tè verde. Alle foglie di tè verde sono attribuite proprietà astringenti e dimagranti. Stimola il metabolismo e brucia più velocemente i grassi in eccesso. Non esagerate con il consumo, contiene, ricordatelo sempre, caffeina.
  3. Tisana alla malva.Una tisana dall’effetto diuretico, oltre che depurativo dell’organismo e disinfettante delle vie urinarie, è quella a base di foglie di malva. Ne otterrete una ottima immergendo in 1 tazza d’acqua 2 cucchiaini di foglie di malva essicate e sbriciolate e lasciando riposare l’infuso per 10 minuti. Filtrate e poi bevete.

A queste tre vanno aggiunte poi quelle a base di betulla (proprietà diuretica), gramigna (diuretica e decongestionante), ippocastano (antinfiammatoria delle vene), uva ursina (diuretica e disinfettante della vescica), equiseto (diuretica e rimineralizzante) e karkadè (diuretica e antinfiammatoria). Tra le tisane in vendita invece al supermercato ottime quelle di L’angelica che propone un mix di piante officinali di ciliegio e fucus e Pompadour a base di tarassaco e curcuma che aiutano a ridurre le tossine e a eliminare il gonfiore intestinale.