Kate Winslet, in un’intervista a MTV, si dice nauseata ogniqualvolta le capita di ascoltare “My life will go on” di Celine Dion. Si tratta della colonna sonora del film che l’ha fatta conoscere al grande pubblico, “Titanic” di James Cameron, che tra due giorni uscirà in versione 3D. Entusiasta per l’uscita, la Winslet non può però mascherare il suo disappunto sulla diffusione della colonna sonora.

Galleria di immagini: Titanic

Celine Dion vinse anche un Oscar per quella canzone, ma forse Kate Winslet è un po’ stanca di ascoltarla e riascoltarla: sono passati 13 anni infatti dall’uscita di “Titanic”, l’apprezzatissimo e premiatissimo film di James Cameron, ma tutti sembrano ancora legati all’immagine di Kate Winslet e Leonardo Di Caprio in una posa romantica durante l’ultimo tramonto dell'”inaffondabile”, che poi tanto inaffondabile non era.

Kate Winslet ha raccontato alla vigilia dell’uscita di “Titanic 3D” quello che succede quando entra in un locale e il musicista inizia a intornare “My heart will go on”:

«È eccitante per le persone presenti vedere che sono nel locale mentre risuona la canzone di Celine Dion. Io vorrei poter dire: “Oh ascoltate tutti: è la canzone di Celin Dion!”. Ma non succede questo. Sto semplicemente seduta, con la faccia impassibile mentre in realtà dentro di me sto rovesciando gli occhi all’indietro. Quel brano mi fa sentire come se dovessi rimettere.»

La Winslet, suo malgrado, viene ricordata dai più per l’interpretazione in “Titanic”, mentre forse avrebbe voluto essere ricordata per interpretazioni quali quella di Ofelia nel 1996 in “Hamlet”, in “Se mi lasci ti cancello”, il premio Oscar nel 2008 per “The reader”, e uno degli ultimi ruoli, che ha interpretato magistralmente, quello in “Carnage” di Roman Polanski.

Fonte: Corriere della Sera.