La giornalista del Tg1 Tiziana Ferrario ha vinto contro il reclamo mosso dalla Rai nei confronti dell’ordinanza che, il 28 dicembre scorso, aveva stabilito il reintegro della giornalista.

La donna era stata sollevata dal suo incarico per scelta del Direttore Augusto Minzolini che aveva addotto come scusa il rinnovamento dell’immagine del Tg1; in realtà la decisione era stata presa perché la giornalista, insieme ad altri colleghi, si era rifiutata di firmare una lettera in difesa del direttore a proposito dell’errata notizia sull’ “assoluzione” di Silvio Berlusconi nel caso Mills.

Galleria di immagini: Tiziana Ferrario

Per questo motivo sulla redazione del Tg1 si era abbattuta la scure della pratica dell’epurazione in ottica governativa, ledendo il diritto all’informazione imparziale anziché faziosa. La notizia che ha raggiunto la Ferrario lascia ben sperare e, come sostengono i suoi avvocati, il Tribunale di Roma ha preso questa decisione perché:

“Sussistono elementi indiziari che convergono univocamente nel far ritenere che lo spostamento della lavoratrice dalle mansioni di conduttrice di telegiornale sia da addebitare più che a effettive esigenze organizzative a una volontà ritorsiva posta in essere dai vertici della redazione al fine di sanzionare il dissenso manifestato dalla giornalista nei confronti della linea editoriale impressa al telegiornale dal direttore.”

Come lei stessa ha commentato la notizia è

“Il più bel regalo per la festa dell’8 marzo, arriva dopo mesi di difficoltà.”

Augusto Minzolini non concorda con la scelta del Tribunale di Roma e sostiene:

“è un lutto per le giovani potenziali conduttrici cui la stessa Ferrario ha impedito di avere una carriera restando incollata a quella poltrona per 28 anni”.

L’assemblea del Tg1 ha preso posizione in favore della giornalista, considerando offensivo il commento del Direttore. Ora pare non ci siano più ostacoli per un immediato reintegro della Ferrario alla conduzione del TG delle 20, che nel frattempo ha perso sempre più ascoltatori in favore del TG di La7 condotto da Enrico Mentana.

Lapidario il commento di Paolo Garimberti presidente Rai:

“Le sentenze si applicano e non si commentano.”