Tom Cruise potrebbe essere il protagonista maschile di “A Star is Born”, il nuovo film di Clint Eastwood. La pellicola, che dovrebbe vedere come protagonista femminile Beyoncé, è il remake del musical ”È nata una stella”, portato già tre volte in passato sul grande schermo.

Tom Cruise è al momento corteggiato per entrare a far parte del cast di “È nata una stella”, l’atteso e piuttosto inaspettato progetto di Clint Eastwood. Il grande regista americano a 80 anni passati sorprende ancora e si dà al musical, mentre a maggio lo vedremo anche in TV su E! nel reality-show “Mrs. Eastwood and Company,” che avrà sua moglie come protagonista.

Galleria di immagini: Mission: Impossible - Protocollo fantasma

Per Clint Eastwood si tratterà del primo tuffo nel musical della sua carriera da regista, mentre come attore aveva già recitato nel western-musical “La ballata della città senza nome”. Anche Tom Cruise ormai sembra averci preso gusto con il genere, visto che nei prossimi mesi ha in uscita “Rock of Ages”, pellicola musicale in cui interpreta la parte di una rockstar anni Ottanta.

La Warner Bros., che si occupa della produzione di questa nuova versione di “È nata una stella”, in passato aveva già adocchiato per la parte Leonardo DiCaprio, Christian Bale e Hugh Jackman, mentre adesso l’interesse sembra essersi spostato su Cruise. L’attore è allettato dalla possibilità di lavorare per la prima volta con Eastwood, però deve scontrarsi con un’agenda di impegni molto fitta: dopo averlo appena visto in “Mission: Impossible – Protocolla Fantasma”, nei prossimi mesi è infatti atteso sui set di “All You Need Is Kill” di Doug Liman e nel nuovo film sci-fi diretto da Joseph Kosinski, il regista di “Tron: Legacy”.

Fonte: Variety