Lutto nel mondo della musica: Tommy Marth, sassofonista che collaborava con la band The Killers, è stato trovato morto nella sua casa di Las Vegas ieri mattina.

Secondo le notizie, Tommy Marth si sarebbe suicidato, le motivazioni del gesto sono ancora ignote. I The Killers hanno dato la notizia su Twitter, con un commosso messaggio di cordoglio e di vicinanza alla famiglia.

Galleria di immagini: The Killers

«La scorsa notte abbiamo perso il nostro amico Thomas Marth. Le nostre preghiere vanno alla sua famiglia. Stanotte a Las Vegas c’è una luce in meno. Buon viaggio, Tommy.»

Tommy Marth aveva 33 anni, e accompagnava i The Killers col suo sassofono a partire dal 2005. Aveva suonato sia nell’album “Sam’s town” del 2006, che su “Day & age” del 2008. Ha poi suonato dal vivo come tournista ufficiale della band tra il 2008 e il 2010.

Nel frattempo suonava anche con altre due band di Las Vegas, i Black Camaro e i The Big Friendly Corporation, di cui fanno parte anche il fratello e la sorella di Tommy.

Non è dato sapere se Tommy Marth avrebbe partecipato o meno alla registrazione del nuovo album del gruppo e al tour conseguente, che porterà i The Killers anche in Italia. Ma sicuramente quest’anno l’estate live della band di Las Vegas sarà segnata dal ricordo del giovane musicista.

Fonte: Popcrush