Il tonico viso, insieme al latte detergente e alla crema idratante, è tra i maggiori alleati di una pelle luminosa, pulita, sana, ma come si usa e quali sono i migliori secondo l’INCI?

Il tonico, infatti, un po’ come prodotti di ultima generazione come il siero viso o l’acqua micellare, è sempre avvolto da un certo “mistero”: insomma, le donne sanno che devono usarlo, ma non sanno mai bene come e in quale punto della routine quotidiana di bellezza collocarlo.

Si finisce spesso, così, per farne a meno, quando invece si tratta di un elemento essenziale per ottenere una pelle perfetta, anche in funzione del make up. Vediamo, allora, come si usa il tonico viso, quali sono i migliori secondo l’INCI e se va risciacquato.

Tonico viso come si usa

Il tonico, in vendita sotto forma di lozione liquida, permette di rimuovere tutte le impurità della pelle, i residui di latte detergente e struccante, e di chiudere i pori che con le fase precedenti di detersione vengono aperti.

Il tonico viso si applica al mattino e alla sera, dopo il latte detergente e lo struccante occhi e prima del siero e delle creme idratanti. Basta versare alcune gocce su un dischetto o un batuffolo di cotone e procedere sul viso con movimenti delicati, picchiettando, dall’interno all’esterno, evitando il contorno occhi e passandolo anche su mento e collo.

Galleria di immagini: Tonico viso, i prodotti migliori secondo l'INCI, foto e prezzi

Tonico viso migliore

Il tonico viso migliore si sceglie in base al tipo di pelle, se grassa o secca, se matura o delicata. Naturalmente, in generale meglio preferire prodotti naturali, bio, con un buon INCI e senza alcol, spesso presente nel tonico viso specialmente nella sua versione astringente.

Per una pelle grassa, il tonico viso migliore è astringente, che riequilibra la produzione di sebo, e per questo può essere utile anche prima del trucco nelle giornate più calde per chiudere i pori. Per la pelle secca e sensibile meglio utilizzare un prodotto addolcente, delicato, lenitivo e con maggiori proprietà idratanti. In commercio esistono anche ottimi tonici viso specifici per pelli miste, che riescono a restituire il giusto equilibrio all’epidermide.

Tonico viso con buon INCI

  • I Provenzali Tonico viso biologico addolcente. Adatto a pelli normali e miste e parte della linea all’estratto di Rosa Musqueta, è addolcente con effetto rinfrescante, 100% vegano, senza profumo, ogm, parabeni, peg, sles e sls (3,50 euro circa per 200 ml).
  • Smooth Hydra Lotion. La lozione tonica, con acido ialuronico, è composta da fiordaliso, melissa, calendula e cipresso. Adatta a tutti i tipi di pelle, previene e blocca gli effetti dei radicali liberi, addolcisce, ossigena, tonifica ed idrata (25 euro per 500 ml).
  • Lavera Faces Tonico delicato. Il tonico per il viso Lavera Faces ha un effetto schiarente: la formula delicata con mandorle e malva biologiche ha proprietà calmanti e regala freschezza e idratazione alla pelle (5,99 euro su Ecco Verde.it per 125 ml).
  • OMIA Tonico Viso Eco-Biologico con Olio di Mandorla ed Estratto di Malva. Il prodotto, certificato eco e bio, rispetta la fisiologia della pelle ripristinandone il pH dopo la detersione. La formula con Olio di Mandorla ed Estratto di Malva BIO è arricchita da una selezione di principi funzionali naturali e biologici ad azione addolcente che rendono la pelle più fresca e luminosa (4,50 euro circa per 200 ml).
  • Caudalíe Lozione Tonica Idratante. Arricchita con Vinolevure® idratante, questa lozione completa la detersione e rivitalizza la pelle. Formula ad alta tolleranza, dermatologicamente e oftalmologicamente testata, senza alcol e ipoallergenica (15,10 euro per 200 ml).
  • Phytorelax Latte detergente & Tonico Olio di Argan. Infine, per chi va sempre di fretta, molto utile la proposta del brand con latte struccante e tonico indicato per tutti i tipi di pelle dalla formula 2 in 1, che permette di struccare efficacemente lasciando la pelle pulita e tonificata. Il prodotto contiene oltre il 98% di ingredienti di origine naturale e non contiene: sles, parabeni, oli minerali, coloranti di sintesi, siliconi (8,50 euro circa per 250 ml).

Il tonico viso va risciacquato?

Il tonico viso non va risciacquato: dopo averlo passato sulla pelle, una volta asciutto – bastano pochi secondi – si può procedere con la fase di idratazione, che si utilizzi un siero, una crema idratante o una soluzione che comprenda tutti e due questi prodotti.