Si presenta con lo stetoscopio al collo e il camice da medico, le grandi orecchie e la vocina buffa. Topo Gigio, personaggio molto amato dai bimbi, è stato scelto come testimonial (e mascotte) della campagna di prevenzione contro il virus dell’influenza H1N1.

Forse la ragione per cui è stato scelto lui è proprio la più semplice: tutti amano il topolino co-protagonista (insieme ai bambini) delle varie edizioni dello Zecchino d’Oro, i bambini di oggi e gli adulti, che bambini lo sono stati ieri.

Topo Gigio apparirà presto a dare informazioni e utili consigli su come prevenire la malattia:

  1. lavarsi spesso le mani con acqua e sapone;
  2. starnutire sempre con un fazzolettino davanti a bocca e naso;
  3. evitare di toccare naso, bocca e occhi con le mani sporche;
  4. cambiare spesso l’aria in casa;
  5. alle prime avvisaglie di febbre, tosse o raffreddore, contattare subito il medico di fiducia.

A tal proposito, Ferruccio Fazio (vice ministro della Salute) ha spiegato che il vaccino sarà inviato alle varie regioni a partire da lunedì prossimo e che tra circa due settimane sarà possibile eseguire le prime vaccinazioni. E sarà sempre il nostro topolino testimonial (tra qualche settimana) ad avvisare le persone dell’inizio delle vaccinazioni.

Lo spot con Topo Gigio potrebbe essere trasmesso anche in America Latina:

Abbiamo avuto richiesta da un grande network latino americano che vuole trasmettere sulle proprie reti lo spot, si tratterebbe di ben 257 stazioni

Ciò è quelli che ha spiegato Paolo Bonaiuti (sottosegretario alla presidenza del Consiglio).