Una Tori Spelling particolarmente velenosa è quella che stiamo conoscendo da adulta, a svariati anni dal termine della serie “Beverly Hills 90210“. Stavolta l’attrice lancia strali ai suoi ex colleghi, colpevoli a suo dire di ignorarla.

In particolare, a macchiarsi di questa colpa sarebbe stata Tiffany Amber Thiessen, che anche nel telefilm era colei che seminava zizzania tra i diversi personaggi. Colpevole, ora, di avere scatenato una vera e propria faida tra i ragazzi, senza un motivo apparente.

La figlia del produttore di Hollywood Aaron Spelling ha spiegato della Thiessen e degli altri:

Lei mi odia, ma non ho mai capito il perché. La gente mi chiede come sono i rapporti con gli attori del serial e io rispondo che siamo stati grandi amici. Perché sono pure venuti tutti al mio primo matrimonio. Poi non li ho più sentiti. Tiffany non mi parla più da quando mi sono risposata con Dean McDermot. Forse mi odia. E così hanno fatto anche gli altri membri del cast. Davvero, non mi so spiegare cosa sia successo.

Ma le malelingue danno addosso alla Spelling, dicendo che si è inventata tutto solo per attirare su di sé l’attenzione necessaria a vendere le copie del suo libro. Tra gli aneddoti narrati, si racconta che un giorno, tra un autografo e l’altro, l’attrice abbia ingoiato tre fette di pizza contemporaneamente, in pubblico.