Tormentoni estivi, ci risiamo. Anche quest’anno non mancano le canzoni che, volenti o nolenti, si sentono dappertutto e fanno da colonna sonora al periodo più caldo. Tra pezzi in arrivo dal Sud America come quello di Gusttavo Lima e successi nostrani come quelli di Giorgia e Club Dogo, vediamo dunque quali sono le canzoni che impazzano attualmente e che sono destinate ad accompagnarci ancora nelle prossime settimane.

Galleria di immagini: Tormentoni estivi 2012

Tra i tormentoni estivi del 2012, oltre a quelli italiani di Giorgia e Club Dogo, il principale e quello che verrà associato a questa estate è quasi certamente Balada (Tchê Tchê Rere) di Gusttavo Lima. Il pezzo sfrutta la scia di Ai Se Eu Te Pago di Michel Telò, altro brano in portoghese proveniente dal Brasile che ha spopolato tra l’inverno e la primavera, e inoltre si appresta a raccogliere il testimone della Danza Kuduro di Don Omar e Lucenzo, il super tormentone dell’estate 2011, nonché del Waka Waka di Shakira, il ballo dell’estate 2010 oltre che colonna sonora dei mondiali del Sud Africa.

A proposito di calcio, un altro pezzo tormentone degli ultimi mesi è Endless Summer di Oceana, l’inno ufficiale degli ultimi Europei. Anche al termine della competizione sportiva, che purtroppo non si è conclusa nel migliore dei modi per la nazionale italiana, il brano resta sempre uno dei più passati da radio e discoteche.

Tra gli altri pezzi più ballati nei locali e sulle spiagge italiane, vanno forte anche l’estivissima Tacatà di Tacabro e Ma cheri di Dj Antoine featuring The Beat Shakers, un pezzo dalle sonorità in stile Bob Sinclar.