I bambini possono soffrire di tosse per molti motivi, non sempre legati ai malanni di stagione: possono avere la gola secca, o respirare aria troppo poco umidificata, possono avere delle allergie o altre infezioni alle vie respiratorie o ancora, più raramente, il disturbo potrebbe essere causato da un corpo estraneo in gola. È importante, dunque, essere sicuri della causa che scatena la tosse, dopo aver consultato il pediatra e/o lo specialista otorinolaringoiatra (soprattutto se il bambino è molto piccolo) e, successivamente, curare la tosse, anche con dei rimedi naturali.

Per i bambini, infatti, non è consigliabile assumere i farmaci adatti agli adulti, per cui in alcuni casi, quando non sono necessarie particolari cure farmacologiche, oppure in aggiunta alle cure prescritte dal medico, possono essere utili alcuni rimedi naturali contro la tosse.

Il primo rimedio naturale contro la tosse consiste nel preparare un forte tè alla menta, facendo in modo che diventi molto scuro, usando due bustine. Un cucchiaio di miele (meglio se d’eucalipto) può essere aggiunto per rendere il gusto meno amaro ai bambini, anche perché può aiutare a far calmare il dolore alla gola. È importante che il tè venga sorseggiato lentamente, poiché un consistente aiuto arriva anche dai vapori che vengono inalati dal piccolo.

Quando i bambini rifiutano di bere il tè perché non lo gradiscono, può essere comunque sufficiente inalare i vapori provenienti dalla tazza: basterà mettere un asciugamano sulla testa del bambino e incoraggiarlo a respirare profondamente, fino a quando il tè rimarrà caldo. Contro la tosse, poi, è necessario che tutto l’ambiente sia ben umidificato: utile quindi un umidificatore, che stabilizza il tasso d’umidità in casa specialmente quando, nei mesi invernali, si usa il riscaldamento domestico contro il calo delle temperature.

Un altro rimedio può essere quello di far assumere ai bambini succo di zenzero e miele, in parti uguali, 2-3 volte al giorno. Il succo di zenzero è un espettorante naturale, quindi molto efficace in caso di tosse, ma ha un sapore molto forte difficilmente gradito ai bambini, per questo può essere utile mescolarlo al miele o ad altri succhi dal sapore più gradevole.

Sì anche all’aglio, un antibatterico naturale. L’aglio può essere utilizzato sia nell’alimentazione, sia per preparare un altro rimedio naturale che consiste nel mettere tre spicchi d’aglio e un cucchiaino d’origano in acqua bollente. Lasciando bollire l’infuso così ottenuto per altri 4 minuti, e ponendolo poi in una tazza con abbondante miele, si ottiene un vero toccasana, sebbene non del tutto gradito ai bambini per via del forte sapore.

I prodotti contenenti propoli, dalle proprietà antisettiche, analgesiche e antiifiammtorie, sono altresì molto efficaci: basterà chiedere consiglio al farmacista, che saprà indicare quelli più adatti ai bambini, in base al tipo di tosse.

In generale, è importante far bere ai bambini molta acqua e altri liquidi come camomilla e tè o il classico “latte caldo e miele” della nonna, e tenere sempre a portata di mano un vasetto di miele che, con i suoi effetti antimicrobici, se assunto regolarmente più volte durante il giorno (senza però abusarne e comunque sempre dopo aver escluso possibili allergie) e soprattutto prima di andare a letto, li aiuterà a far calmare la tosse e ad avere un riposo notturno più sereno.

Infine, non è da trascurare la prevenzione: aiutare i bambini a non prendere la tosse evitando di fumare vicino a loro, ad esempio, è importantissimo, così come proteggerli dagli sbalzi di temperatura con un vestiario adeguato.

Fonte: Home Remedy Central