Ormai i social network impazzano davvero ovunque. Chi non ha ancora una pagina su MySpace, un account su Facebook o il curriculum su Linkedin? La moda è talmente dilagata da far sentire out quelli che ancora non sono stati tentati.

Sono nati addirittura dei social network esclusivi, come Journalismresearch, rivolto solamente ai giornalisti, e Beautifulpeople.net, dove possono accedere soltanto i bellissimi. Ma il social network più esclusivo e inaccessibile di tutti è solo uno: Total Prestige.

Sono circa 700 gli iscritti finora, ma Total Prestige punta a diventare una community Web 2.0 per la gente che conta. Come entrarci? Purtroppo non si può creare un account come su Facebook o MySpace, è necessario infatti essere invitati da chi è già membro.

Tra gli iscritti che ne fanno parte, si trova davvero di tutto: petrolieri arabi come Jamal A. Al Akkad, magnati della finanza, nobili come la contessa Vanessa Kosta Pomponi di Monte Carlo o attori come Daniel McVicar, il Clarke Garrison di Beautiful. Si possono trovare anche alcuni nostri connazionali, come Paolo Zampoli, italiano trapiantato a New York fondatore della famosa agenzia di modelle ID Models.

Il vero obiettivo di Total Prestige non è quello di socializzare e fare nuove amicizie, quanto piuttosto quello di intrecciare rapporti utili ai propri affari. Esilaranti alcune discussioni che si possono trovare, come quella su come evitare i pirati navigando con il proprio yacht sulla costa somala.