Si presentava come un successo annunciato e le attese sono state confermate. Il terzo capitolo della saga dei Transformers sbanca il botteghino USA con oltre 47 milioni di dollari incassati solo nell’ultima settimana. Il successo del colossal robotico non si limita ovviamente al suolo americano: in tutto il mondo gli introiti stanno raggiungendo cifre da capogiro.

Fino ad ora “Transformers: Dark of the Moon” ha raggiunto e superato i 600 milioni di dollari nei vari paesi in cui viene proiettato, cifre che appaiono tuttavia destinate ancora a crescere. Un successo anche per i due protagonisti, Shia LaBeouf e Rosie Huntington-Whiteley, chiamata a sostituire nel ruolo di sex symbol femminile Megan Fox.

Galleria di immagini: Transformers 3

Shia ottiene forse anche un momentaneo riposo dopo i gossip che lo vedrebbero come possibile causa degli alti e bassi tra Selena Gomez e Justin Bieber.

Nella classifica settimanale al secondo posto si piazzano Jennifer Aniston, Kevin Spacey e Colin Farrell con la divertente commedia “Come ammazzare il capo e vivere felici“, per loro un bilancio al botteghino di 28,1 mln. Sono 21 invece i milioni per “Zookeeper“, l’altra commedia che chiude il podio.

Scende al quarto posto “Cars 2”, con “soli” 15,2 milioni, mentre quinto e sesto piazzamento se li aggiudicano “Bad Teacher: Una prof da sballo”, 9 milioni e protagonista Cameron Diaz, e Larry Crowne con 6,2 mln, diretto e interpretato da Tom Hanks.