Proprio nel momento in cui tutti gli store vendevano scarpe a punta con tacchi a stiletto, i trend setter seguivano le sfilate Autunno Inverno 2014/2015 per individuare una tendenza che, come spesso accade, va completamente controcorrente rispetto alla precedente e costringe le fashion victim – che amano seguire i dettami sul look con rigore – a nuovi acquisti: per questa stagione, infatti, la moda vuole i tacchi quadrati (così come la scarpa in generale).

Sulle passerelle sono stati diversi i marchi a presentare scarpe con punte e tacchi quadrati, che in genere tendono ad essere più bassi rispetto a quelli delle collezioni precedenti, tra cui i grandi nomi come Gucci, Balenciaga, Saint Laurent e Valentino. Christian Dior ha, invece, ceduto alla tentazione di unire punta acuminata a tacco squadrato nei suoi bizzarri modelli ispirati alle sneaker. Balenciaga, al contrario, ha abbinato punta quadrata a tacchi a spillo.

Al di là di queste eccezioni la tendenza è chiara, con tacchi grandi e quadrati, stile anni Ottanta. Certo, le scarpe a punta con tacchi a spillo sottili sottolineano eleganza e femminilità, ma la progettazione squadrata si presta a interpretazioni eclettiche e a modelli estrosi.

Valentino ha abbinato le scarpe a punta quadrata con tacco alto grosso e uno stile a disegni geometrici e colori anni Settanta: ha funzionato favolosamente. Saint Laurent e Gucci propongono un tacco molto basso, John Galliano ha aggiunto decorazioni di metallo sotto la punta squadrata e ha scelto piattaforma e tacco grossi.

Il pregio maggiore della tendenza si apprezza, però, indossando queste scarpe dalla punta quadrata e dal tacco largo e un po’ più basso del solito: sono comodissime, i piedi ringraziano!