AAA relazione extraconiugale cercasi. L’sos di tanti uomini e donne è stato recepito qualche tempo fa da un portale ormai molto conosciuto anche in Italia: AshleyMadison.com, specializzato nell’assistere persone desiderose di un rapporto al di fuori della loro routine coniugale, pronte a vere e proprie scappatelle. Insomma, un sito per tradire il partner.

Già molto popolare dal 2010 grazie all’elevato interesse dei media, questo portale dedicato all’infedeltà continua a raccogliere iscrizioni su iscrizioni. Abbiamo cercato di capire il perché del suo straordinario successo ponendo qualche domanda al suo Ceo e fondatore Noel Biderman.

Perché le persone decidono di iscriversi ad AshleyMadison?

“Le persone entrano su AshleyMadison.com perché la monogamia è un esperimento che risulta ormai fallito. Nel corso di 30 o 40 anni di matrimonio le esigenze, i bisogni e i desideri delle persone sono destinati irrimediabilmente a cambiare, la compatibilità di una coppia – soprattutto per quanto riguarda l’intimità – aumenta e diminuisce in maniera casuale. Perciò i nostri utenti si rivolgono a noi perché ad un certo punto del rapporto i loro bisogni fisici ed emotivi non sono più raggiunti o soddisfatti. Questa non è una scelta negativa, contrariamente all’opinione popolare. I nostri membri, o almeno una forte maggioranza di essi, hanno scelto di mantenere le loro relazioni perché amano il loro coniuge e non vogliono lasciarlo. Non sono, però, nemmeno disposti a sacrificare la loro felicità per questo. Potrebbero scegliere di troncare il loro rapporto, passando attraverso un divorzio troppo stressante a livello economico ed emotivo – senza benefici per nessuno – oppure possono trovare la felicità attraverso il nostro sito, evitando così la turbolenza di una separazione”.

Perché le persone si iscrivono ad AshleyMadison.com invece di trovare relazioni extraconiugali in altri network tipo Facebook o Twitter?

“Il successo di AshleyMadison.com si basa sul fatto che noi abbiamo costruito un servizio dedicato al ‘Perfect Affair': l’infedeltà discreta. In precedenza la quasi totalità di relazioni extraconiugali nasceva sul posto di lavoro, una scelta molto rischiosa. Con un tradimento del genere c’è spesso uno squilibrio di potere (per esempio capo e dipendente) che noi consideriamo un rischio inutile poichè in questa situazione, oltre al matrimonio, c’è in gioco anche il posto di lavoro. Altri Social Network come Facebook sono ottimi strumenti per riprendere contatto con vecchi amici – e in molti casi con vecchie fiamme. Ma questi siti non dispongono degli strumenti di sicurezza e privacy necessari, come invece succede su AshleyMadison.com. Una recente ricerca pubblicata negli Stati Uniti, inoltre, ha calcolato che più del 50% di tutti i casi di divorzio includono menzioni ad attività svolte proprio su Facebook, a dimostrazione di quanto questa scelta possa rivelarsi rischiosa. Dunque le persone scelgono il nostro sito perché desiderano “il colpo perfetto”. Noi non abbiamo inventato l’infedeltà, l’abbiamo solo perfezionata!”.

Come sono cambiati gli utenti nel corso degli anni?

“I due cambiamenti più grandi che abbiamo osservato sin dall’inizio delle attività sono il progressivo aumento dell’utenza femminile e la crescita dei membri internazionali. Attualmente operiamo in 41 paesi, contando i recenti ingressi in Asia (Giappone, Taiwan e Hong Kong) ed Europa orientale (Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca e Slovacchia). Quando AshleyMadison.com è partito, gli utenti maschi superavano le donne con un rapporto di quasi 3 a 1. Ultimamente, invece, stiamo assistendo ad un tale aumento della compagine femminile che nella la fascia di età compresa tra i 30 e i 45 anni il numero di donne è uguale (se non superiore) a quello degli uomini nella maggior parte dei Paesi”.

Galleria di immagini: Ashley Madison Noel Biderman: le foto

Che età hanno e che professione svolgono gli utenti e le utenti di AshleyMadison?

“La maggior parte dei nostri utenti appartiene alla fascia di età compresa tra i 30 e i 49 anni, ma proviene da tutti i ceti sociali e da svariati ambiti professionali. Tuttavia, notiamo molti appartenenti all’universo finanziario e al mondo dell’Information Tecnology, con una buona presenza di persone che operano nel settore dell’istruzione o in quello della medicina (soprattutto donne).

Ci sono differenze tra gli approcci virtuali di donne e uomini?

“Sì, decisamente. Internet ha dato alle donne la possibilità di farsi avanti per prime piuttosto che rimanere in attesa di essere avvicinate. Sono anche molto esigenti riguardo il loro amante ideale. Questo a sua volta costringe gli utenti maschi a mettere in mostra il loro lato migliore”.

Come fa AshleyMadison a rimuovere gli utenti irrispettosi?

“Abbiamo sviluppato sistemi che permettono ai membri di segnalare eventuali utenti considerati offensivi o inopportuni. Disponiamo di un apposito team che verifica ogni richiesta e che ha la possibilità di bloccare un conto se le accuse nei confronti dell’utente si dimostrano veritiere”.