I social network possono essere un’ottima piattaforma per trovare lavoro: ma occorre mettere in campo tutta la propria intelligenza strategica per raggiungere l’obiettivo. Se è consigliabile non svelare troppo di sé sui social network quando già si ha un impiego, per trovare lavoro, invece, è meglio esporsi.

Soltanto pubblicizzando sé stessi nel modo adeguato, infatti, sarà possibile essere notati da un probabile datore di lavoro o da un’azienda. In primo luogo, ci si deve iscrivere a più social network. Essere un utente Facebook non basta: bisogna ampliare le proprie possibilità comparendo anche su LinkedIn o su altri social media in grado di aggregare persone sia per lavoro che per interessi o hobby. Twitter, ad esempio, sarà un’area social determinante per mostrare le proprie capacità relazionali e sociali in maniera veloce e istantanea.

In secondo luogo, bisogna iscriversi ai gruppi giusti: pertanto, meglio far parte di un gruppo virtuale che unisca persone che vogliono fare lo stesso mestiere oppure persone che hanno studiato nella stessa Facoltà o Corso di Laurea. Sono contatti indispensabili per allargare le proprie possibilità.

Allo stesso modo, bisogna creare il collegamento o chiedere l’amicizia alle aziende che sono di nostro interesse. Seguirle e interagire con loro farà bene alla propria figura, purché lo si faccia senza esagerare e senza assillare chi è dall’altra parte dello schermo.

Creati i contatti giusti, è il momento di comunicare. Si può comunicare in due modi: si possono esporre tutti i propri interessi e dimostrare conoscenza nell’area lavorativa che si vuol intraprendere oppure si possono pubblicare foto e link a eventi e situazioni che si è organizzato e per cui si è lavorato.

Ma ora arriviamo al nodo centrale: come comunicare? Di fondamentale importanza, infatti, sarà utilizzare le parole giuste e dimostrare di sapersi destreggiare nei social media con grande intelligenza comunicativa, gestionale e strategica: parlare e piazzare i messaggi nel luogo e al momento opportuno farà breccia in chi ha bisogno di trovare un lavoratore in grado di muoversi tra clienti e network diversi.

Per terminare l’opera, bisogna creare un profilo social adeguato e, soprattutto, completo. Un profilo completo al cento per cento, infatti, avrà più possibilità di essere rintracciato nei risultati di ricerca. Inoltre, permetterà di aggregare e rendere disponibili in una sola pagina tutte le informazioni che di sé circolano sul web. Tuttavia, come si diceva all’inizio, se si cerca lavoro con i social network mai nascondere troppe cose: meglio non pubblicarle o non scriverle affatto. Nascondere con una privacy troppo restrittiva farà pensare che si sta celando volutamente qualcosa di poco consono.

Pertanto, se si usano i social network con l’obiettivo di trovare un impiego, è opportuno creare un profilo pulito con pochi riferimenti alla vita privata o familiare e che punti solo alla costruzione di una figura professionale seria e competente.

Fonte: Business News Daily