Marilyn Monroe diceva che i diamanti sono i migliori amici delle donne e, in effetti, da sempre il gentil sesso ammira quelle pietre preziose. La scoperta fatta in Africa qualche giorno fa ha dell’incredibile tanto da lasciare anche gli esperti a bocca aperta.

I minatori della società australiana “Lucapa Diamond Company” hanno, infatti, scovato un diamante  gigante, uno dei più grandi ritrovati in natura. Si tratta di una pietra bianca praticamente perfetta, lunga ben sette centimetri, scoperta in una zona remota della provincia di Lunda Nord, nel nord est dell’Uganda. Si pensa che il diamante abbia ben 404 carati e il presidente dall’azienda Miles Kennedy ha cercato di stimarne il valore:

“Non siamo abituati a valutare i diamanti da 400 carati ma, se prendiamo in considerazione altre pietre che hanno un peso leggermente minore, possiamo pensare che questo posso aggirarsi intorno ad un valore di venti milioni di dollari“.

Secondo l’azienda australiana l’enorme gioiello ricoprirebbe il ventisettesimo posto nella classifica dei più grandi diamanti registrati al mondo e, con le sue dimensioni eccezionali, avrebbe superato il record conquistato dalla pietra denominata “Angolan Star”, un diamante di 217 carati scoperto nel 2007. Il Daily News ha, inoltre, confermato la scoperta è da attribuire ad una collaborazione tra l’azienda australiana, la compagnia privata angolana “Rosas e Petalas” e la società nazionale dell’Angola “Endiama”.