Puntuale come ogni anno, è arrivata la festa più amata dai bimbi, il Carnevale, l’unico momento dell’anno che coinvolge tutti, senza limiti di età. Ma se i piccolissimi si accontentano di pratici costumi allegri che non richiedono tanto impegno da parte di mamma e papà, i più grandicelli approfittano dell’occasione per travestirsi in piena regola, trucco compreso.

Per i genitori farsi trovare impreparati non è certo una buona idea, infatti i bambini sanno essere molto esigenti in fatto di maschere di Carnevale e, soprattutto, attenti al risultato finale.

Galleria di immagini: Carnevale, trucco per bambini

Che fare quindi? Ci sono poche regole fondamentali per truccare i bimbi in totale tranquillità, e tante idee per ottenere un risultato fantasioso e originale, in tema con l’abito o il travestimento indossato. Per prima cosa, è necessario accertarsi che i trucchi usati sui piccoli siano atossici e lavabili.

La cura nella scelta dei prodotti di make up da utilizzare è fondamentale, infatti se si usano trucchi non adatti si rischia di impedire la traspirazione della pelle e provocare irritazioni e allergie sulla pelle dei bambini. No quindi a prodotti acquistati senza accertarsi della provenienza, via libera invece a quelli che rispettano le normative europee.

Esistono negozi specializzati in questa tipologia di make up, tuttavia è anche possibile sfruttare i trucchi tradizionali delle mamme, purché testati dermatologicamente. In ogni caso, sarebbe meglio fare una prova qualche giorno prima della grande occasione, per accertarsi che il colore applicato non crei reazioni spiacevoli.

Solitamente i modelli di trucco più amati dai piccoli, e anche i più creativi, sono quelli che riportano sul viso il disegno di un animale (farfalle, gatti, topolini, cani, leoni), ma anche il classico fantasma o supereroe rappresenta un evergreen molto apprezzato.

Per realizzare un trucco veloce senza dover ricorrere e troppe correzioni, che probabilmente renderebbero impaziente il piccolo protagonista, è necessario munirsi di alcuni strumenti: una spugna per ogni colore che si decide di usare, che serve per stendere le basi che riempiono ampie zone del volto, e un pennello per rifinire i dettagli.

È preferibile non stendere sul viso alcuna crema idratante, in modo tale da rendere più compatto e duraturo il trucco. Se non ci si sente abbastanza sicuri per tracciare le forme a mano libera, si possono usare pratici stampini già pronti.

Tanta fantasia e una buona dose di pazienza sono senza dubbio gli ingredienti fondamentali per un ottimo risultato.