Gli occhi sono lo specchio dell’anima, rivelano sentimenti, emozioni e personalità: per questo è così importante un trucco che ne valorizzi le naturali qualità e ne esalti la bellezza.

La prima cosa da mettere è la matita, che viene in seguito fissata dall’ombretto (se utilizzato). Si applica tracciando il contorno dell’occhio sull’orlo delle ciglia: si parte dalla palpebra superiore, che va percorsa per 2/3 dall’esterno all’interno; la palpebra inferiore va contornata, invece, per metà sempre dall’esterno all’interno. La matita deve essere ben appuntita e il tratto va poi sfumato: se gli occhi sono piccoli si consiglia l’applicazione nella parte più esterna della palpebra e una matita bianca per la parte inferiore dell’occhio.

Al di là del nero e del bianco, gli altri colori di matita vanno scelti in base all’iride, sempre un po’ più scuri rispetto al tono di quest’ultimo: la matita verde esalta gli occhi castani; quella viola è perfetta per gli occhi chiari e in particolare per quelli verdi; la matita marrone è adatta a tutte e le bionde dalla pelle chiara possono utilizzarla come alternativa a quella nera.

Per applicare l’ombretto, la tecnica più semplice ed efficace consiste nel mettere una tinta chiara su tutta la palpebra e di aggiungere con la punta dell’applicatore una sfumatura più scura dove la palpebra si avvicina alla fine dell’arcata sopracciliare, sfumando verso l’esterno. Questa ombreggiatura è particolarmente adatta per chi ha l’esigenza di ingrandire le palpebre. Per rimpicciolirle, invece, sono preferibili colori scuri.

Per gli occhi azzurri via libera a ombretti blu marine e grigio fumo se la carnagione è molto chiara e cioccolato, albicocca o rame per quella più scura; con gli occhi verdi i colori migliori sono malva, prugna, melanzana e viola; per gli occhi castani vanno bene i toni del marrone in tutte le gradazioni, dal sabbia al nocciola, dal cioccolato al caffè, passando per i beige e dorati, ma anche tutte le tonalità del color prugna, del viola, del verde e del bronzo.

Il mascara, infine, è essenziale per dare intensità allo sguardo perché regala volume e lunghezza alle ciglia. Si inizia ad applicare dalle ciglia superiori: partendo dalle radici, con lo spazzolino in posizione orizzontale, effettuare dei movimenti a zig zag spostandosi verso la fine delle ciglia. Ripassare in seguito la parte più esterna e dare un leggero tocco a quelle inferiori.