Esistono almeno due tipologie di persone che, per piacere o per dovere, ogni giorno hanno a che fare con la cucina, i piatti e i fornelli. Molte sono appassionate dall’arte culinaria, si buttano a capofitto in ogni nuova esperienza e non esitano nella sperimentazione di un piatto nuovo. Ma c’è anche chi, invece, ha timore di non essere all’altezza e considera la cucina una questione di pura sopravvivenza. Vi sveliamo, tuttavia, dei trucchi in cucina assolutamente da provare, per informare maggiormente i più temerari e, al tempo stesso, incoraggiare i più timorosi.

Cominciamo da alcuni espedienti di fortuna, per salvare quelle situazioni in cucina in cui sembra proprio che non ci sia via d’uscita. Quante volte vi sarà capitato di macchiare i contenitori di plastica durante la cottura di qualche piatto? La plastica assorbe facilmente le macchie di sugo e potrete utilizzare lo spray da cucina per rimuoverle. Molto diffuso in America, lo spray consiste in una soluzione oleosa utilizzata per ungere le teglie da forno.

Se entrate in crisi perché vorreste preparare una torta e vi accorgete che il vostro latte è scaduto o che avete finito le uova, ecco due pratiche soluzioni. Nel primo caso, vi basterà aggiungere un pizzico di sale per ogni litro di latte, così da abbassare il livello dei batteri. Nel caso delle uova, invece, potrete sostituire ogni uovo con due cucchiai di maionese.

E se, nel caso di una torta, avete utilizzato anche molto burro e proprio non riuscite a rimuoverlo tutto dal suo involucro, non gettatelo ma, piuttosto, congelatelo. Quando avrete bisogno di ungere una teglia o una padella vi basterà tirarlo fuori dal freezer e utilizzarlo insieme al suo involucro fino a quando non si sarà completamente sciolto.

Il freezer si rivela molto utile anche per il congelamento della salsa di pomodoro. Se ne avete troppa potete congelarla nelle vaschette adibite al ghiaccio, così da avere delle porzioni monodose ogni volta che avrete bisogno di condire un piatto di pasta. Lo stesso vale per i funghi: lavateli bene, fateli asciugare e congelateli ancora freschi in un sacchetto di plastica.

Inoltre, quando avete voglia di un’insalata a base di cavolo cappuccio o degli involtini che si possono realizzare con le sue foglie larghe non serve certo farlo cuocere per tanto tempo. Il microonde ridurrà di molto i tempi se rimuoverete il cuore del cavolo e avvolgerete il resto in fogli di carta bagnati. Il microonde li cuocerà in 10 minuti e il risultato vi sorprenderà.

Se l’esigenza, invece, è quella di conferire un tocco originale al piatto potete provare ad aggiungere al solito soffritto di burro e cipolla uno o due cucchiaini di miele. Quando il burro e il miele cominceranno a sfrigolare, dunque, unite la cipolla tritata.

Non ultima, l’idea di associare le patatine fritte al sapore dell’aglio. Potete sbucciare uno spicchio d’aglio e posizionarlo sulle patatine per molte ore, affinché si insaporiscano. Basterà rimuoverlo prima di iniziare la frittura e il risultato saranno delle golosissime patatine fritte aromatizzate all’aglio.

Fonte: Mag For Women.