Ci sono dei trucchi per smacchiare l’abito da sposa. Quindi potete stare tranquille (o quasi): il vestito che indosserete (o avete già indossato) nel giorno più importante della vostra vita (e che magari è costato pure parecchio) non porterà per sempre i segni della festa. È vero, probabilmente quell’abito non lo indosserete mai più, ma è normale che lo vogliate conservare come ricordo e magari, perché no, per una vostra eventuale figlia che volesse indossarlo alle sue nozze.

Ecco qualche suggerimento per riparare al danno fatto (inevitabile quando l’abito è bianco).

  • Prevenire è meglio che “curare”. Ogni donna dovrebbe essere consapevole dei rischi a cui va incontro, quindi prendere delle precauzioni. Sappiamo che il giorno delle nozze le cose a cui pensare sono tante, ma nella lista dovreste inserire anche un bel kit “di sopravvivenza” con smacchiatore.
  • Via le macchie di vino rosso. Le macchie più temute sono quelle di vino rosso, che sembrano indelebili, ma che in realtà si possono togliere tamponando con una spugna imbevuta di un mix di aceto bianco, acqua e detersivo liquido per piatti.
  • Al bando i segni di rossetto. Mettete poi il caso che qualche parente e/o amica venga a farvi le sue congratulazioni: il rischio che il suo rossetto lasci tracce sul vostro abito c’è. Ma c’è anche una buona notizia: potete toglierle con della semplice vodka.
  • Attenzione anche al sangue. Non vogliamo essere catastrofici, ma può capitare di avere magari un tagliettino sulle dita o una vescica sui piedi (soprattutto se state portando delle scarpe rigide senza calze). Quindi che fare se esce una goccia di sangue? Cercate subito un cubetto di ghiaccio e passatelo sopra la macchia.
  • Le macchie “invisibili”. Ci sono poi quelle macchie che ad occhio nudo non si vedono subito e quindi possono sfuggire dal vostro controllo, soprattutto nell’immediato, come quelle di zucchero o di champagne. Per queste la soluzione è solo una: un bel lavaggio di tutto l’abito, preferibilmente fatto in lavanderia dove sapranno che prodotti utilizzare. Un consiglio: ogni tanto portate a lavarlo, soprattutto per evitare che ingiallisca.