Mantenere in ordine la propria casa non è così semplice come si può pensare. La vita frenetica e gli impegni quotidiani ci portano infatti a trascurare, per mancanza di tempo e voglia, i vari ambienti della casa fino a far perdere completamente il controllo della situazione. Ci sono infatti dei giorni in cui sembra addirittura che un tifone abbia attraversato le pareti del salotto e della cucina, facendoci rendere conto che forse è giunta l’ora di dare una sistemata qua e là. Esistono, però, piccoli trucchi da mettere in atto per evitare di dover trascorrere il weekend a riordinare casa e grazie ai quali sarà possibile non solo mantenere un ordine perfetto tra le mura domestiche, ma ci permetterà anche di trovare più facilmente i nostri oggetti.

Avete mai pensato a tutte le bollette sparse sul tavolo di casa e della cucina? Organizzarle in ordine cronologico e dividendole per tipologia in un raccoglitore ad hoc non solo vi aiuterà a tenere ordinate le vostre spese ma vi sarà utili per trovare in ogni momento i documenti che state cercando. Il raccoglitore, però, è solo uno dei fantastici oggetti che vi possono essere di grande aiuto. Riviste, quotidiani, quaderni e volantini possono essere raggruppati in comode scatole riposte negli scaffali della vostra libreria, garantendo un ordine impeccabile in salotto. La parola chiave è quindi “contenitore“. Ne esistono davvero di diversi tipi, forme, colori e dimensioni che possono essere sfruttati anche in altri ambienti come la camera da letto, per riporre coperte, vestiti e giacche che non si addicono alla stagione attuale, o in bagno, capaci di contenere trucchi, smalti, creme e saponi senza dover rinunciare alla comodità di averli a portata di mano.

La stanza dei bambini, si sa, è uno degli ambienti più caotici della casa. Già qualche settimana fa vi avevamo dato dei validissimi consigli per mantenere ordinata la camera dei giochi, ma ciò che non dovete mai dimenticare è che ordine è sinonimo di comodità e praticità: riponete quindi i giochi più frequentemente utilizzati dai vostri piccoli negli scaffali più bassi degli armadi e inserite in quelli più alti quelli che non usano quotidianamente. In questo modo saranno i bambini stessi ad imparare a riporre gli oggetti al proprio posto una volta finito di giocarci, aiutandovi così nel mantenimento dell’ordine in casa. Altro acerrimo nemico del caos domestico è solitamente l’ufficio. Molte persone, infatti, lavorano da casa e trovano costantemente un disordine catastrofico sulla propria scrivania. Come per i piccoli, il suggerimento è quello di rimettere a posto ogni cosa subito dopo il suo utilizzo. Seguire questo piccolo ma fondamentale comandamento non solo vi aiuterà a mantenere l’ordine, ma vi farà risparmiare anche una discreta quantità di tempo altrimenti perso per andare alla ricerca dell’oggetto perduto.

Foto: Floor mop and bucket for washiong in room – Shutterstock