Molte donne negli ultimi anni si sono ritrovate a scoprire i vantaggi del trucco minerale in confronto a quelli del tradizionale, liquido o in polvere. Il make up minerale non contiene sostanze chimiche e conservanti in grado di scatenare allergie o di peggiorare l’equilibrio di pelli sensibili: ecco come si usa e come ottenere dal trucco minerale l’effetto desiderato.

Correttore minerale

Il correttore minerale è uno dei prodotti che genera più perplessità nell’applicazione: nella zona occhi è necessario stenderlo con l’apposito pennello per correttore, prelevando una piccola quantità – con un movimento rotatorio – dalla polvere finita nel tappo girando la confezione una sola volta. Per imperfezioni e couperose meglio utilizzare un correttore di colore verde, picchiettando la zona con il polpastrello inumidito d’acqua e passato nella polvere.

Fondotinta minerale

Il fondotinta va applicato sul viso deterso e idratato con il pennello kabuki, grande e dalle setole morbide e piatte, prelevando una piccola quantità di prodotto dal tappo del suo contenitore proprio come per il correttore e distribuendolo dal centro del viso all’esterno. Per un trucco che si fissi sul viso più a lungo, sul pennello si può spruzzare con uno spray qualche goccia d’acqua.

Ombretto minerale

Per applicare l’ombretto minerale è possibile utilizzare un pennello morbido da sfumatura, per un effetto molto delicato, intingendone la punta nell’ombretto, scuotendo la polvere in eccesso, e procedendo dall’angolo interno dell’occhio con piccoli movimenti sulla palpebra verso l’esterno, oppure un pennello duro e piatto, picchiettando, per un effetto più marcato.

Cipria e blush minerali

La cipria e i blush minerali si applicano con lo stesso metodo, versando una piccola parte di polvere nel tappo, girandovi dentro il pennello kabuki per far penetrare bene il prodotto nelle setole e togliendo l’eventuale eccesso di prodotto con una scossa. La cipria va distribuita, poi, tamponando su tutto il viso con delicatezza, mentre la cipria deve colorare le guance. D’estate anche il bronze si può applicare nella stessa maniera, sia sulle guance che leggermente sull’area tra le sopracciglia, per illuminare l’incarnato.