Il trucco occhi è senz’altro un elemento indispensabile del make up, sia per le occasioni speciali che per la quotidianità: oltre ad abbellire e a colorare, però, il trucco occhi può essere realizzato in base alla forma per correggere alcuni piccoli difetti e migliorare l’aspetto generale, proprio come si fa sulla pelle del viso grazie al contouring con terre e correttori.

Alzi la mano, infatti, la donna che è contenta della forma dei propri occhi: troppo piccoli, con palpebra cadente, perfino troppo grandi, c’è sempre un motivo per cercare di migliorarsi e – del resto – se in ballo c’è solamente il make up e non la chirurgia estetica non esistono controindicazioni.

Vediamo, allora, come realizzare il trucco occhi ideale in base alla loro forma.

  • Occhi a mandorla. Questa è la tipologia di occhio più regolare e, dunque, più versatile. Per il giorno, si suggerisce di utilizzare un colore opaco ma non chiaro sopra la palpebra, e un ombretto ancora più scuro sull’angolo esterno, utilizzando un pennello per sfumare nel punto in cui i due colori si incontrano. Per il look da sera aggiungete una matita brillante con una riga sia sulla palpebra superiore che tra le ciglia della rima inferiore. Terminate con il mascara.
  • Occhi tondi. Per truccare al meglio gli occhi tondi la chiave è applicare la parte più vivace del make up sulla rima ciliare superiore e sugli angoli esterni. Applicate su palpebra fissa e mobile un ombretto chiaro illuminante, poi stendete un ombretto scuro sulla palpebra mobile e nella piega dell’occhio, infine intensificate il trucco con un ombretto nero scurendo ulteriormente l’angolo esterno dell’occhio e intensificando l’effetto allungato. Terminate con il mascara.
  • Occhi con palpebra cadente. Tracciate una riga di matita scura lungo il bordo superiore della palpebra, dall’interno all’esterno, allontanandovi leggermente con il tratto dal bordo della palpebra verso la fine e portandolo un po’ verso l’alto. Sfumate con pennello la matita e stendete l’ombretto, uno di un tipo più chiaro, nell’angolo interno dell’occhio, e uno di un colore medio, all’esterno. Terminate con il mascara solo sulla palpebra superiore.
  • Occhi piccoli. Per ingrandire gli occhi piccoli grazie al trucco utilizzate prima di tutto ombretti luminosi e chiari, come crema, rosa e oro, meglio se perlati. Un ombretto di un tono più scuro va poi sfumato bene all’angolo esterno dell’occhio. La piega della palpebra non va mai oltrepassata con l’ombretto e l’arcata sopraccigliare va illuminata con un ombretto shimmer color vaniglia. La matita va stesa solo sulla palpebra superiore, da metà occhio in poi verso l’esterno. Aprite e allungate infine lo sguardo con abbondante rimmel specialmente sulle ciglia superiori e all’esterno.