Da qualche tempo le beauty addicted vanno pazze per una nuova tendenza make-up: il trucco occhi glossy. Di che si tratta? Invece di lavorare sulle sfumature, come fa lo smokey eyes, si passa una generosa patina gloss sulle palpebre, che dà un effetto ombretto bagnato davvero glam.

Il lucido trasforma gli occhi spenti in uno sguardo intenso e sensuale. Il gloss, utilizzato come trucco last minute per illuminare anche la più semplice delle basi, è facile da usare, è versatile e non richiede molto tempo. Per ricreare questo look con giochi matt e vinile bastano polveri nude o colorate, e applicare un eye gloss, un prodotto cioè studiato specificamente per il make up occhi, a lunga tenuta e non eccessivamente appiccicoso. Inoltre le nuove formule riflettono la luce in modo ancora più evidente e fanno risaltare i punti brillanti. Ecco come realizzarlo con un semplice tutorial e alcuni consigli.

Guarda anche: come scegliere l’ombretto

Trucco occhi glossy: tutorial

  1. Il primer è indispensabile: va applicato su tutta la palpebra mobile, dall’attaccatura delle ciglia fino all’arcata sopraccigliare per creare una barriera tra gli oli naturali della pelle e il make up.
  2. Sulla rima inferiore dell’occhio si traccia una linea con la matita del colore preferito, quindi si sfuma con un pennello piccolo.
  3. Sulla palpebra si applica l’ombretto,meglio se in crema e iridescente, che va poi sfumato leggermente, sempre con l’aiuto di un pennello.
  4. Si applica il mascara.
  5. Come finitura finale va passato un gloss trasparente sopra la palpebra, così da sigillare l’ombretto in polvere e regalare una patina lucida al make-up.

Trucco occhi glossy: consigli

  • Il pennello va scelto con attenzione, preferendone uno con fibre sintetiche. In alternativa, basta picchiettare il gloss sulle palpebre con il polpastrello dell’anulare, che ha il tocco più delicato.
  • Si suggerisce di evitare l’angolo interno dell’occhio e l’attaccatura delle ciglia.
  • Questa tecnica di make-up  vinilica diventa particolarmente seducente con nuance rosate o in versione rainbow.
  • Per capire se l’effetto bagnato è adatto, si può iniziare un normale lucidalabbra, purché trasparente e privo di profumo. In seguito si possono acquistare dei prodotti ad hoc, studiati appositamente per le palpebre.