Per realizzare un trucco per occhi scuri impeccabile e che riesca a risaltarli al meglio è necessario seguire piccoli e semplici accorgimenti. Avere gli occhi scuri può essere considerato un vantaggio perché si ha già di base uno sguardo molto intenso e le tonalità più brune sono più facili da truccare perché consentono di poter sperimentare tutti i trucchi e colori.

In questo caso il tipo ideale di make up si basa su una matita nera, ombretto luminoso all’angolo interno dell’occhio e tanto mascara nero. Anche i capelli e le sopracciglia giocano un ruolo fondamentale nella realizzazione del trucco per rendere magnetici gli occhi.

Per  un make up quotidiano sarebbe bene optare  sulle tonalità della terra, Cioccolato, nocciola, caramello, biscotto, mattone, bronzo, che sono tutti colori perfettamente abbinabili agli occhi scuri e addolciscono i lineamenti del viso.

Per la sera invece ci si può buttare sul classico smokey eyes total black, accompagnato a labbra nude per un look sofisticato e sensuale. Con i caratteri mediterranei ci si può permettere di osare di più e utilizzare colori più intensi senza risultare eccessive.

Un altro consiglio utile è quello di non utilizzare colori pastello, oltre alle tonalità più calde, ci si può sbizzarrire con tutte le sfumature possibilmente usando ombretti della tipologia shimmer in modo tale da far risaltare le nuance con una riga di eyeliner scuro o di matita.

I colori da usare per truccare occhi scuri

Sì a nuance intense che vanno dai classici nero e blu, passando ai raffinati grigi scuri e marrone, fino all’ultra trendy color prugna. Le tonalità più calde sono ideali in inverno ma stanno bene anche sulla pelle abbronzata in estate. Queste tinte esaltano il colore degli occhi e vivacizzano lo sguardo. Sì anche alle nuance fluo ma solo d’estate.

I prodotti che devi avere per truccare occhi scuri

Il mascara extra black è cruciale nella realizzazione del make up così come l’ombretto. Il finish che meglio si sposa con gli occhi scuri è sicuramente quello metallizzato,  grazie ai riflessi brillanti che illuminano lo sguardo. Vietati gli ombretti  mat perché opacizzano troppo l’occhio, tendendo a spegnerlo. Vediamo ora come realizzare il trucco perfetto per gli occhi scuri.

Occorrente

-          Correttore

-          Base per ombretto

-          Ombretto bianco metallizzato

-          Ombretto marrone

-          Matita blu

-          Mascara

-          Pennello a lingua di gatto

-          Pennello per sfumatura

Procedimento step by step per truccare occhi scuri

  1. Applicare sulla palpebra un correttore, uniformandolo accuratamente su tutta la superficie.
  2. Ripetere l’operazione con una base e l’ ombretto bianco metallizzato che deve essere assolutamente applicato partendo dall’angolo interno dell’ occhio verso l’esterno, arrivando fino a metà palpebra. Così facendo si darà luce allo sguardo.
  3. Con un pennarello da sfumatura applicare l’ombretto marrone scuro nell’angolo esterno dell’occhio e sfumare verso l’interno.
  4. Prendere la matita blu (se si vuole osare e dare un tocco in più anche il blu elettrico va bene) e tracciare una riga sottile ma decisa sopra la rima dell’occhio e sfumare con le dita oppure con un cotton fioc.
  5. Con un piccolo pennellino applicare una leggera sfumatura marrone anche sull’attaccatura delle ciglia inferiori.
  6. Applicare il mascara nero sia sulle ciglia inferiori che superiori.

Se invece si vuole realizzare un trucco più soft si può scegliere un ombretto color champagne da applicare sulla palpebra mobile e uno più scuro nella piega dell’occhio per creare profondità. Se invece si preferisce un  make up che delinei gli occhi basta usare un  tratto di matita-eyeliner nera e un elegante rossetto rosa carne.

Due colori brillanti adatti per occasioni particolari che possono anche essere utilizzati sotto forma di eyeliner sono l’argento e l’oro. Per un look elegante e sofisticato l’eyeliner argentato si abbina bene con l’ombretto grigio scuro o nero, mentre quello dorato è perfetto con l’ombretto marrone o verde bosco.

photo credit: Silvia Viñuales via photopin cc