Gli occhi piccoli non sono un difetto, nonostante le loro ridotte dimensioni, possono essere comunque molto belli e intensi. Il trucco per gli occhi piccoli deve sempre cercare di “aprire” lo sguardo, puntando ad “ampliare” lo spazio superiore dell’occhio dando la sensazione di avere gli occhi più grandi. Il segreto sta nel seguire alcuni piccoli consigli e affidarsi ad alcune tecniche di make up adatte.

Uno dei peggiori nemici degli occhi piccoli è la matita nera, soprattutto se applicata nel modo sbagliato. Se si vuole infatti ingrandire l’occhio la matita nera non va assolutamente stesa nella rima inferiore perché tenderebbe a incupire lo sguardo e a rimpicciolirlo ulteriormente. Il tratto scuro della matita non deve mai superare i tre quarti dell’occhio e va applicato solamente sotto le ciglia e non all’interno dell’occhio, nella rima inferiore. Ottimi alleati sono invece le matite color burro e gli ombretti nelle tonalità più chiare, perlate e magari con piccoli glitter. In questo modo si illuminerà lo sguardo assicurando agli occhi piccoli un effetto ottico ampliante.

Un trucco molto importante per ottenere un buon risultato è anche quello di definire le sopracciglia perché esse contribuiscono in maniera determinante nel mettere in risalto lo sguardo, ingrandendolo. Se le si hanno abbastanza folte, bisogna ripulirle dai peletti che si trovano fuori dalla forma naturale e poi procedere assottigliandole leggermente per ampliare l’arcata sopraccigliare.

Anche stendere un velo di illuminante sotto l’arcata sopraccigliare può aiutare ad amplificare lo sguardo.

Vediamo quindi quali regole seguire per realizzare un trucco occhi piccoli.

I prodotti da usare

Per ottenere un trucco perfetto per occhi piccoli vanno utilizzati i giusti strumenti e soprattutto i prodotti più adatti. Una matita bianca o color panna stesa nella rima interna inferiore dell’occhio è quello che serve per iniziare. Poi sfumarne una nera, applicata con un tratto sottile, partendo da metà occhio fino ad arrivare alla parte più esterna formando una sorta di V. L’ombretto più adatto è sicuramente quello in tonalità pastello. Il mascara deve sempre essere abbondante e dev’essere steso sia sulle ciglia superiori che su quelle inferiori.

L’ombretto

L’ombretto gioca un ruolo fondamentale nella realizzazione del trucco per occhi piccoli. I colori sui quali bisogna puntare sono solo quelli chiari, luminosi e perlati. L’effetto luminoso sugli occhi creerà una luce allargando otticamente la parte. Da privilegiare sono quelli più chiari, come vaniglia, crema, rosa e oro, meglio se perlati. Le perlescenze infatti riflettono la luce e donano tridimensionalità allo sguardo.

Ci si può sbizzarrire anche procedendo con un trucco bi-color, utilizzando i colori più chiari per la prima metà della palpebra mobile, quelli di media intensità per la piega dell’occhio e quelli più scuri per ombreggiare la parte finale esterna dell’occhio dando un tocco di magnetismo allo sguardo. Il segreto sta tutto in una buona sfumatura. Va sfumato infatti molto bene con movimenti circolari, per donare un effetto più deciso. E’ importante ricordare poi di non superare la piega palpebrale con l’ombretto per evitare di rendere il make up sbilanciato, ed inoltre illuminare l’arcata sopraccigliare con un ombretto shimmer o opaco color vaniglia, a seconda dei gusti. L’ illuminante va applicato sia sull’angolo interno dell’occhio, che sotto le ciglia inferiori. Altro consiglio da tenere in considerazione riguarda il tipo di ombretto: evitare sempre di usare ombretti troppo scuri o opachi.

La matita

Un altro importante step che riguarda il trucco per occhi piccoli è la scelta della matita. Non bisogna badare solamente al colore da scegliere ma anche il modo in cui viene stesa.

Senza dubbio bisognerà utilizzare una matita chiara, se si ha una carnagione scura va bene anche una tinta color carne, mentre se si ha una pelle più chiara si opterà per una nuance più tenue. In tutti i casi è fondamentale applicare la matita scelta fuori dall’occhio e mai nella rima inferiore interna allo stesso, altrimenti si tenderà a rimpicciolirlo ancora di più. Mai esagerare con lo spessore delle linee. Per evitare che il tratto sia troppo pesante è bene sfumare il prodotto.

Il mascara per il trucco occhi piccoli

Il segreto per applicare bene il mascara è anzitutto avere le ciglia sempre pulite e incurvate, così da avere già una buona base su cui lavorare. L’utilizzo delle ciglia finte è consentito solo in caso siano poco folte e sottili. Il mascara va passato sia sopra che sotto, insistendo maggiormente sulle ciglia esterne.

Ecco come fare passo passo:

1- Applicare sulla palpebra mobile un ombretto chiaro a vostra scelta, tipo panna, meglio se di tipo shimmer, mentre nella piega dell’occhio sfumarne uno più scuro (marrone, bronzo ad esempio).

2- Applicare una linea sottilissima di eyeliner fino a oltre l’angolo esterno dell’occhio. In questo modo l’occhio sembrerà più allungato e quindi più grande.

3- Applicare nella rima interna dell’occhio una matita bianca o color panna, mentre sul bordo esterno sfumare una matita o un ombretto marrone. Questo contrasto fra il bianco dell’interno e l’ombra dell’esterno è il trucco che permette di lasciar mimetizzare la riga interna dell’occhio con la cornea, così sembrerà più grande.

4- Stendere un paio di due passate abbondanti di mascara voluminizzante sulle ciglia superiori che inferiori.

photo credit: pumpkincat210 via photopin cc