Dopo la gaffe clamorosa del Ministro Mariastella Gelmini, sull’ormai famoso e inesistente tunnel dei neutrini, il suo portavoce Massimo Zennaro ha rassegnato le dimissioni. Decisione irrevocabile a quanto pare, anche se continuerà a conservare il secondo ruolo sempre al Ministero dell’Istruzione in qualità di responsabile della direzione per lo studente.

Galleria di immagini: Mariastella Gelmini

Ma la reazione del Web al comunicato della Gelmini ha suscitato l’ilarità generale, condita da battute e vignette sull’ipotetico tunnel che collegherebbe la sede del CERN con il Gran Sasso. Lo stesso Ministro aveva difeso lo scritto sostenendo di essere stata mal interpretata, definendo la polemica ridicola.

«Premesso che il comunicato stampa del Miur poteva essere formulato in maniera più precisa, è in malafede chi ritiene che qualcuno al Ministero possa pensare veramente che esista un tunnel di questo tipo e il vero tunnel è quello di chi alimenta polemiche pretestuose prive di senso, proprio in un momento storico per la ricerca italiana.»

A quanto pare Massimo Zennaro non rimarrà disoccupato per troppo tempo, la stessa Barbara Berlusconi lo avrebbe richiesto come suo personale portavoce per rilanciare l’immagine dal punto di vista culturale. Nonostante non sia direttamente responsabile del comunicato, l’ex portavoce del Ministro Gelmini paga lo scotto di non aver controllato a dovere il testo, minimizzandone poi la polemica e le reazioni.

Fonte: RaiNews24