La sfida del futuro, per noi abitanti del pianeta Terra, sarà quello di gestire i rifiuti nel modo più intelligente possibile. Una sfida che è partita ormai da anni e che è di vitale importanza per la salvaguardia della salute ambientale e di noi tutti. La raccolta differenziata e il riciclo dei rifiuti sono certamente armi essenziali per evitare di inquinare e di rimanere sommersi dalla spazzatura ma molto ancora può farsi in tal senso.

A questo proposito, dalla Germania, giunge un’iniziativa tanto rivoluzionaria quanto logica ed essenziale: frutto dell’idea di due giovani imprenditrici, la svolta green in ambito commerciale prevederà la nascita del primo supermercato no packaging, ossia di un supermercato in cui i prodotti non hanno alcun tipo di confezione. Cosa vorrà dire tutto questo in termini pratici? Che non ci sarà spreco di plastica, carta o di qualsiasi altro materiale. I prodotti, circa 600, saranno venduti sfusi e i clienti potranno servirsi o delle proprie confezioni (che utilizzano già tutti i giorni a casa) oppure dei contenitori riutilizzabili che troveranno nel supermercato.

Attualmente le ideatrici di questo progetto stanno cercando fondi per avviare l’attività e proprio per questo hanno lanciato una campagna di crowdfunding, per raccogliere almeno una cifra di 45.000 euro. Coloro che parteciperanno al finanziamento volontario riceveranno in cambio buoni spesa da utilizzare nel supermercato, borse di tela e libri di ricette.