A differenza del trucco occhi di tutti i giorni, quello dedicato alla festa di Halloween non nasce per esaltare le qualità naturali degli occhi e del viso, bensì per mascherare, e dunque si tratterà di un trucco più marcato e deciso, dove osare anche esagerando un po’.

I costumi femminili per Halloween possono essere davvero i più disparati, ma ce ne sono alcuni diventati ormai degli evergreen irrinunciabili; fra questi la classicissima strega, la più moderna vampira e l’intramontabile diavolessa. Per ognuno di questi occorrerà usare accortezze differenti nel trucco occhi.

Tuttavia le regole base del trucco per Halloween richiedono una connotazione dark e anche un po’ cattiva. Dunque armiamoci con gli strumenti e lo spirito più oscuri che riusciamo a trovare e prepariamoci per una festa da brivido!

Gli strumenti indispensabili per il trucco occhi di Halloween

Per rispondere al clima generale di Halloween, occorre dotarsi di alcuni strumenti davvero indispensabili e, qualora non ne siate già provviste, il consiglio è quello di correre ad acquistare tutto il necessario:

  • una base cremosa o un primer occhi (il trucco dovrà reggere a lungo)
  • un eyeliner nero
  • una matita nera
  • un mascara nero
  • ombretti (la palette dei colori la affrontiamo fra poco).

I colori per il trucco occhi di Halloween

La palette da utilizzare per Halloween è piuttosto varia, ma sempre cupa. Il nero è ovviamente indispensabile, ma si può giocare anche con altre tonalità quali il viola, il prugna, il rosso e un po’ di bianco illuminante.

L’utilizzo dei diversi colori dipende anche dal costume che si è scelto di indossare; tuttavia con la fantasia ci si può sbizzarrire a creare qualche sfumatura particolare.

Il trucco occhi da strega

Il costume da strega è sicuramente il più gettonato per Halloween, forse perchè tutte le donne in fondo si sentono un po’ streghe: streghe sexy, streghe buone, streghe potenti, streghe cattive, ce n’è per tutti i gusti.

Così il trucco occhi per il costume da strega può essere in qualche modo “classico” o variare con qualche tocco fantasioso. Per un trucco “classico” da strega, dopo aver steso la base sugli occhi occorre:

  • stendere l’eyeliner nero con una linea bella spessa
  • stendere la matita nera
  • allungare il contorno occhi sempre con il nero
  • ridisegnare le sopracciglia con la matita nera in modo che risultino ben marcate
  • stendere il mascara nero in abbondanza, per ciglia foltissime e spesse
  • usare un ombretto sul viola oppure sul rosso per accentuare un certo effetto “malaticcio”.

Per variare un po’ il trucco classico da strega possiamo sostituire al viola o al rosso un ombretto grigio scuro o blu scuro, applicare un ombretto bianco o argento nella parte interna della palpebra verso il naso e ai margini delle sopracciglia, per illuminare lo sguardo, ed infine sfumare con il rosso l’intero occhio, per accentuare l’effetto “esanime”.

Il trucco occhi da vampira

Anche la vampira può essere sexy e cattiva, ma qualcosa cambia rispetto alla strega, per la quale il trucco potrà anche presentare qualche imperfezione propria del personaggio. Intanto, se si vuole davvero osare, si possono indossare lenti a contatto gialle o rosse, per rendere l’idea di una creatura non umana; gli occhi dovranno essere contornati con eyeliner e matita nera e ben allungati; il mascara dovrà essere abbondante, magari anche rosso fuoco, in accordo con le labbra. L’ombretto potrà essere nero o in alternativa grigio scuro.

Il trucco occhi da diavolessa

Nel caso della diavolessa, senza tralasciare il contorno occhi nero e allungato, il rosso è d’obbligo: potrà essere la base dell’intero viso oppure il tocco evocativo del fuoco e dell’inferno, che comparirà negli occhi (con le lenti a contatto e con l’ombretto), sulle guance e sulle labbra.

Trucco occhi per Halloween: qualche chicca

Per rendere particolare e unico il nostro trucco di Halloween, si possono aggiungere alcuni dettagli alle indicazioni di base. Si può partire infatti dall’occhio contornato di nero, allungato e reso evocativo dai colori degli ombretti aggiungendo:

  • un occhio nero (con matita nera o ombretto nero), come se avessimo ricevuto un pugno: le streghe, quelle che venivano bruciate sul rogo, erano brutalmente torturate e picchiate; triste rievocare questa parte della storia, ma molto realistico
  • una ragnatela, ben disegnata e fitta, intorno all’occhio, con l’aiuto della matita nera
  • lacrime nere e/o rosse da disegnare con la matita sotto l’occhio
  • delle sbavature più o meno accentuate, che evochino lacrime, sangue, disordine e anche mistero
  • delle occhiaie scure molto accentuate; anche qui l’intento potrebbe essere quello di evocare le streghe della storia e non quelle della fantasia, oppure delle creature maligne provenienti da altre dimensioni.

photo credit: OrangeCounty_Girl via photopin cc