Armadio o guardaroba capsula, questo modo di dire indica un insieme di capi indispensabili e limitati, facili da mixare tra loro, che danno vita a una serie di look di moda da sfruttare in molte occasioni diverse e per vestirsi con stile: di seguito è possibile trovare tutti i passaggi su come creare un guardaroba capsula.

Il termine guardaroba capsula è la traduzione italiana dell’inglese “capsule wardrobe”, coniato da Susie Faux, proprietaria della boutique newyorkese “Wardrobe” negli anni ’70, con riferimento a una collezione di pezzi essenziali di abbigliamento che non passeranno mai di moda e quindi potranno essere indossati stagione dopo stagione, praticamente un guardaroba perfetto. Faux suggeriva che il guardaroba capsula femminile contenesse almeno “due paia di pantaloni, un vestito o una gonna, una giacca, un cappotto, una maglia, due paia di scarpe e due borse”. Il concetto di guardaroba capsula è stato poi diffuso su ampia scala dalla designer americana Donna Karan nel 1985 con la sua collezione “7 Easy Pieces”, nata per riempire “un vuoto nel mercato” e dare vita a un armadio elegante e pratico pensato le donne che lavorano.

Non solo l’idea di Susie Faux è sopravvissuta e ha raggiunto il XXI secolo, ma ha trovato nuova popolarità dopo la crisi economica: come ha spiegato il presentatore e stilista Gok Wan, “il guardaroba capsula è uno strumento particolarmente importante in momenti di recessione, in quanto consente alle persone di vestire bene anche con budget ridotto”.

Naturalmente l’ideale sarebbe possedere non solo capi evergreen come il tubino nero, ma anche una delle borse che non possono mancare nel guardaroba o un paio delle scarpe che hanno fatto la storia della moda. Tuttavia anche con un investimento limitato si può dare vita al guardaroba capsula, cioè all’armadio perfetto.

Vediamo, allora, tutti i passaggi su come creare un guardaroba capsula.

Galleria di immagini: I 10 capi per costruire un guardaroba perfetto

Come creare un guardaroba capsula: consigli e regole

  • Decluttering. Prima di creare un guardaroba capsula, è necessario fare ordine e pulizia nel proprio armadio o nella propria cabina armadio grazie al decluttering, l’eliminazione cioè di ciò che non ci serve più, che non è più della taglia giusta, che è liso, che siamo sicure non metteremo mai più perché fuori dai nostri canoni estetici. Questi capi si possono donare, se in buono stato, o riciclare. Il cambio di stagione è un momento perfetto per dedicarsi al decluttering.
  • Censimento. A questo punto potete fare un censimento per capire quello che avete e procedere per integrarlo in un guardaroba capsula perfetto.
  • Colori. I capi di un armadio capsula non solo devono essere senza tempo e per tutte le occasioni, ma devono anche essere facili da mixare tra loro, dunque è necessaria un’attenzione particolare alla scelta dei colori. In generale, sarà più facile ottenere un risultato ottimale scegliendo uno o due colori di base neutri, che vanno bene con tutto, come il nero, il bianco, il marrone, il grigio o il blu, specialmente per elementi fondamentali come pantaloni, borse o cappotti. Dopo aver scelto i colori di base, si possono scegliere una o due tinte più accese che stiano bene tra loro per accenni di colore nel guardaroba grazie ad abiti o accessori.
  • Capi classici. Mentre alcuni tagli e modelli vanno e vengono, diversi pezzi sono considerati classici senza tempo: scegliete quelli per il guardaroba capsula, per portarli senza imbarazzi per un certo numero di stagioni o anni.
  • Capi di qualità. La qualità dei tessuti è molto importante per il guardaroba capsula in quanto, essendo composto da un numero limitato di capi, si tenderà a mettere molto spesso sempre gli stessi vestiti, che dovranno quindi resistere bene al tempo, ai lavaggi, all’usura.
  • Acquisti in base a fisico e carnagione. I capi che devono completare la collezione del guardaroba capsula devono essere scelti e acquistati con cura, tenendo conto del fisico ma anche della carnagione, per essere quasi su misura, perfetti per voi. Così non vi stancherete di portarli, anzi vedere come calzano a pennello sarà un incentivo e un piacere.

Esempio di guardaroba capsula

Ecco, infine un esempio di guardaroba capsula da donna da cui lasciarsi ispirare, insieme agli altri consigli, per crearne uno tutto proprio.

  • Cappotto classico con cintura
  • Blazer nero
  • Pantaloni su misura
  • Jeans skinny
  • Tubino nero
  • Gonna a matita
  • T-shirt bianca
  • Top
  • Camicie
  • Maglione di cashmere
  • Abitino prendisole
  • Ballerine
  • Stivali alti
  • Scarpe con tacco
  • Scarpe casual
  • Tote bag
  • Clutch
  • Foulard di seta
  • Occhiali da sole.