L’attenzione ufficiale sarebbe sul countdown per i Mondiali di Calcio, ma quella ufficiosa è sullo shooting che il magazine Vanity Fair ha fatto ai calciatori, lasciandoli letteralmente in mutande.

E così Cristiano Ronaldo, Samuel Eto’o, Kakà e altri hanno indossato i loro boxer patriottici e hanno sorriso alle fotocamere. Il pretesto per le immagini è dare un’occhiata ai Mondiali ed entrare nel clima da spogliatoio, omaggiando le varie nazionali in gara.

Considerato l’innegabile fisico scultoreo dato dal mestiere, diversi calciatori nostrani si sono messi a nudo, in passato, per uno spot pubblicitario: Antonio Di Natale, Claudio Marchisio, Vincenzo Iaquinta, Domenico Criscito, Federico Marchetti, Fabio Cannavaro, Gianluca Zambrotta, Manuele Blasi, Andrea Pirlo e Gennaro Gattuso.

Il gruppetto made in Italy ha infatti posato nel 2006 con orgoglio per il brand di moda Dolce&Gabbana. Era la collezione underwear e strizzava anche in quell’occasione l’occhio ai Mondiali di Germania.

Al tempo dello shooting intimo D&G, l’attaccante Iaquinta aveva anche svelato che era stata la moglie a spingerlo a lavorare per la campagna pubblicitaria: per il cachet, a volte, si può mettere da parte la gelosia.