Twilight: Breaking Dawn non verrà girato in 3D. Lo ha confermato nelle scorse ore la Summit Entertainment, casa produttrice della saga vampiresca.

In realtà, nonostante le affermazioni della Summit, alcuni rumor lasciano pensare che ci sia la possibilità che “Breaking Dawn” venga girato in 2D e poi convertito in 3D. Il produttore ha naturalmente smentito tali voci, accusandole di essere semplicemente delle illazioni prive di alcun fondamento. Qualche dubbio, però, rimane. Infatti, la Summit avrebbe dichiarato che:

Nessun film verrà girato in 3D.

In questa affermazione non c’è alcun accenno a una possibile conversione a posteriori. I fan della saga vampiresca più famosa del mondo possono dunque sperare ancora di poter vedere Robert Pattinson, Kristen Stewart e Taylor Lautner in 3D.

Molti sono ancora gli interrogativi e i dubbi che circondano “Breaking Dawn“. Infatti, ancora non si sa, nonostante le rassicurazioni della sceneggiatrice Melissa Rosenberg, se il film sarà vietato ai minori di 13 anni. Inoltre, se il film è già carico di violenza e scene sessuali, utilizzare la tecnica del 3D aumenterebbe la possibilità di ricevere la censura.

“Breaking Dawn” verrà distribuito in due pellicole separate, la prima delle quali arriverà nei cinema il 18 novembre 2011. Sarà il premio Oscar Bill Condon a dirigere entrambi i film. Di seguito una galleria di immagini tratte da Eclipse, il terzo capitolo della saga “Twilight”.