L’omosessualità fa capolino nella pubblicità e a inaugurare l’evento ci ha pensato lo spot della Renault Twingo Miss Sixty. Lo spot non passa inosservato ed è subito diventato un tormentone su YouTube. C’è chi lo considera divertente e al passo con i tempi, e chi invece ci vede una rappresentazione omofobica e stereotipata del mondo lesbico.

Lo spot si apre con una ragazza, bionda, che parla con un tizio durante una festa, fin quando non viene distratta da una ragazza mora vestita di rosa. Dopo un gioco di sguardi tra le due, la mora si allontana dalla festa ed entra in una camera da letto. La prima lascia il ragazzo ed entra nella camera, dove vede l’altra seminuda sdraiata sul letto che l’aspetta. Sembra che stia per iniziare un gioco erotico tra le due, ma la bionda, dopo aver usato i collant come benda, fugge con addosso il vestito rosa e la Twingo. E il claim finale che dice: “La competizione è femmina”.

Molti esaltano lo spot non solo per aver affrontato il tema dell’omosessualità, ma per averlo fatto in modo leggero e divertente. Bisogna, comunque, ricordare che già in passato la Renault aveva usato la chiave dell’ironia per raccontare argomenti simili, come lo spot che ha come protagonista un padre drag queen.

Tanti altri, invece, criticano lo spot per aver rappresentato il mondo lesbo secondo stereotipi maschili e omofobici, riducendo la loro sessualità in un giochetto pornografico. Tutto questo solo per rubare un vestito e la macchina, la Twingo Miss Sixty, che casualmente si abbina al vestito.

Rappresentazione al passo con i tempi dove l’omosessualità non è più un tabù, oppure perpetuazione dell’immagine della ragazza velina? Questa seconda opzione è sicuramente in linea con un vecchio spot della Twingo, dove si vede una mamma complimentarsi con la figlia per aver trovato lavoro come fotomodella. Se si considera, poi, che come testimonial dei cartelloni pubblicitari è stata scelta una Belen Rodriguez svestita, i dubbi sono davvero pochi.

Un’altra cosa curiosa è la censura in Italia della versione inglese, che vede una nonna rubare il preservativo della nipote Di seguito i immagini e video, voi quale preferite?