Sembra l’epilogo di uno spaventoso e drammatico film, ma invece è tutto vero ed è accaduto in Russia, a Voronezh. Una coppia ha brutalmente ucciso la figlia 25enne perché la credevano posseduta dal demonio.

Sospettando da diverso tempo, infatti, che la giovane avesse bisogno di essere liberata da una presenza oscura e negativa, i due genitori avevano progettato di praticare un esorcismo su di lei, affinché il demonio abbandonasse il suo corpo.

Attirandola, così, in una trappola vera e propria, i due hanno approfittato della visita della figlia in occasione delle festività natalizie e, dopo averla costretta a bere litri di acqua santa, hanno dato il via il rito.

La ragazza ha tentato di ribellarsi, ed è stato allora che i genitori l’hanno immobilizzata a terra cominciando a saltare sul suo corpo affinché lo spirito maligno lo abbandonasse per sempre.

Le ferite, ovviamente, sono state mortali e la giovane è morta poco dopo rendendo inutile la chiamata di soccorso della sorella minore. I due genitori sono stati arrestati dalla polizia e per loro è stata ordinata una perizia psichiatrica che, forse, potrà dare un senso a un gesto così folle e crudele.