Ultimo Tango a Parigi, per la gioia di tutti i cinefili più incalliti, conquista la palma del film con le scene maggiormente erotiche nella storia del cinema. All’interno della classifica, risultato di un sondaggio sottoposto da C-Date, figurano anche pellicole decisamente di nicchia, come Mulholland Drive e Lezioni di Piano, ma anche qualche film più vecchiotto e semisconosciuto ai più giovani. Il sondaggio è stato sottoposto a cento critici cinematografici europei, quindi non riguarda l’utenza, ma persone che guardano film per mestiere.

Galleria di immagini: Film erotici

Ultimo Tango a Parigi al primo posto, Mulholland Drive al terzo e Lezioni di Piano all’ottavo, sono decisamente in buona compagnia. Tra i dieci film figurano anche al secondo posto Il Danno di Louise Malle, in cui Juliette Binoche e Jeremy Irons si lanciavano in dei sensualissimi giochi erotici. Fuori dal sondaggio naturalmente i porno e i film esplicitamente erotici, come quelli, pure culturalmente elevati e di pregio, di Tinto Brass: si sono voluti valorizzare quei film in cui l’erotismo è sì un contorno, ma anche figlio di un intreccio drammatico di grande impatto.

Ultimo Tango a Parigi ha compiuto di recente 40 anni: fu girato da Bernardo Bertolucci e raccontava di due solitudini che si incontrano in un appartamento di Parigi, capitale del romanticismo, in cui la sensualità esplode con furia attraverso i gesti e le parole di una giovanissima Maria Schneider e un attempato ma sempre fascinoso Marlon Brando.

Terzo posto per il capolavoro indiscusso di David Lynch, Mulholland Drive, celebre sia per la spiegazione intricata, per i dieci indizi sul suo senso lasciati dallo stesso regista, ma anche per la scena di amore saffico tra Naomi Watts e Laura Harrings. Resta fuori dalla classifica, a proposito di scene saffiche, Cruel Intentions, in cui il bacio tra Sarah Michelle Gellar e Selma Blair è ritenuto da molti di una sensualità unica. Al quarto posto di questa speciale classifica ci sono Jack Nicholson e Jessica Lange in Il Postino Suona Sempre Due Volte, mentre Hollywood lascia il posto alla sensualità orientale al quinto posto con Lussuria – Seduzione e Tradimento di Ang Lee.

Al sesto posto, per gli amanti del cinema degli anni ’80 c’è un evergreen, 9 Settimane e Mezzo, con la coppia formata da Mickey Rourke e Kim Basinger, in una storia struggente e dal finale triste. Poi ancora L’Amante di Jean-Jeacques Annaud, che raccontava di una giovanissima lolita francese che iniziava una relazione per denaro con un fascinoso uomo d’affari asiatico. Più in giù Lezioni di Piano di Jane Champion, con una muta Holly Hunter che veniva sedotta dal sesso in bella vista di Harvey Keithel. E anche Basic Instinct, pellicola dalla storia mediocre, in cui si mostrava per la prima volta sugli schermi la sensualità della bravissima Sharon Stone. Infine un vecchio film in classifica La Pimavera Romana della Signora Stone, con la splendida Vivien Leight.