La notizia è di pochissimi minuti fa: uMan Take Control è stato chiuso definitivamente. Ad annunciarlo dalle pagine di TGCom è Luca Tiraboschi, il direttore di Italia 1. Fino a pochi istanti fa la diretta Web è rimasta attiva, ora sostituita da un inequivocabile cartellone, segno di come sia una decisione di Rete assolutamente freschissima.

Le avvisaglie di un possibile decesso prematuro del reality sono state moltissime, tanto che nemmeno un’ora fa la stampa si è interrogata sulle possibilità di sopravvivenza dell’esperimento riumanizzante di Italia 1. La diffusione degli spietati dati d’ascolto ha poi confermato le ipotesi della critica.

Galleria di immagini: uMan Take Control, il cast

“Se dovessi individuare la principale vocazione di Italia Uno, senz’altro ne sottolineerei la visione sperimentale. Tuttavia anche la sperimentazione d’avanguardia non può prescindere dalla tutela dell’aspetto editoriale. Con Uman Take control ho provato a coniugare linguaggi e tematiche di mondi affini, ma, evidentemente, ancora troppo lontani. L’esperimento, secondo me, non è riuscito; soprattutto dal punto di vista editoriale. Ringrazio il Mago Forest e Rossella Brescia per aver avuto il coraggio di affrontare la mia scommessa, per averla gestita da veri fuoriclasse e averci dato una lezione di professionalità. Con loro, è una promessa, ci ritroveremo presto. La chiusura di un capitolo è un esperienza che lascia scorie, forse i più contenti saranno proprio i concorrenti che finalmente potranno uscire dal laboratorio”.

Non è dato sapere come la decisione sia stata comunicata ai concorrenti e quali siano state le loro reazioni, perché la diretta streaming è stata interrotta prima dell’annuncio. I difetti di questo programma, però, non sono tanto da imputare al cast, quanto alla realizzazione carente e alla conduzione imbarazzante, trasformando così il format originale israeliano in una sorta di falsariga del Grande Fratello. Un game-reality che, se sfruttato appieno, avrebbe potuto dare molte soddisfazioni alla seconda rete Mediaset, vista la presenza di amatissimi del pubblico come Veronica Ciardi e Maicol Berti. Non resta che attendere, a questo punto, le prime dichiarazioni ufficiali dei protagonisti: se non altro, il reality verrà ricordato per aver smascherato tutta la concorrenza, dal “Grande Fratello” a “L’isola dei Famosi”, passando per “La Pupa e il Secchione” e “Pomeriggio Cinque”.