A un anno esatto dalla morte del re del pop Michael Jackson, il mondo si appresta a ricordare la grande star. Quel 25 giugno 2009 i tributi alla vita e alla carriera del grande cantante sono piovuti da tutto lo star system. Conditi da un seguito di rumor stravaganti.

Star come Elizabeth Taylor e Madonna, si sono disperate per la perdita di un tale mostro sacro della musica. La Taylor, grande amica di Michael, il giorno dopo la morte aveva detto:

Amavo Michael con tutta la mia anima e non riesco a immaginare la mia vita senza di lui. Avevamo così tanto in comune e abbiamo passato tanti momenti felici insieme. Nessuno sapeva quanto ci amavamo. Guardo la foto che mi aveva regalato, dov’era scritto “Al mio vero amore Elizabeth, ti amerò sempre.

La grandissima star del cinema non è l’unica ad aver condiviso con Michael una stretta amicizia, all’ombra della stampa. Pochi mesi dopo la morte di Michael era emerso che Macaulay Culkin, attore di “Mamma ho perso l’aereo”, era molto legato al re del pop già dai tempi del film. Si è persino vociferato che fosse il padre biologico dell’ultimo figlio di Michael Jackson, Blanket, 8 anni, l’unico dei tre che a dire il vero assomiglia al cantante.

Figli affidati alla madre di Michael, Katherine, 80 anni. Che in occasione dell’anniversario della morte ha scritto un libro per ricordarlo, e sta rilasciando le prime interviste, dove parla dei tre nipoti: Prince, Paris e Blanket.

Non hanno amici. Non vanno a scuola, seguono lezioni a casa. Ma questo cambierà a settembre, quando saranno iscritti a scuole private.

La figlia ha trasformato la sua stanza in un mausoleo, con foto del padre ovunque. Il più grande vuole trovare il modo perché il padre sia orgoglioso di lui, come regista o produttore. Blanket è ancora piccolo, ma:

È il più giocherellone, come era Michael.

La signora Jackson si toglie dei sassi dalle scarpe riguardo alle accuse di pedofilia:

Le accuse di molestie sessuali su minori erano false, erano persone avide in cerca di soldi. Il primo bambino, Jordan Chandler, ha detto che si è pentito di non aver chiesto scusa a Michael. Poi il padre si è suicidato. Credo a causa della sua coscienza.

Nel frattempo, le canzoni di Michael Jackson stanno rendendo come non succedeva dai primi anni della sua carriera. La star del pop era praticamente in bancarotta, con una serie di concerti in vista che avrebbero dovuto ridare ossigeno alle finanze del cantante. A confermare il macabro trend che da morti si vale più che da vivi.