Uno studio condotto negli Stati Uniti ha evidenziato l’influenza del sonno sulla capacità di imparare e memorizzare.

Agli studenti monitorati sono state fatte memorizzare delle coppie di parole in periodi diversi della giornata: è emerso che le nozioni apprese prima di andare a dormire restano impresse meglio e più a lungo. Quindi non servono le lunghe veglie alla vigilia di un’interrogazione o di un esame importante: basta solo riposare bene.

Il sonno è dunque molto efficace per l’apprendimento dei bambini e dei ragazzi. Quindi, prima di andare a letto, cerca di far rilassare il tuo bambino o il tuo ragazzo se è già grandicello. Metti via i suoi libri, non fargli fare esercizi fisici ed evita anche i videogiochi, che possono distrarlo e metterlo in agitazione prima di dormire.

Assicurati che la sua camera non abbia luci, perché il buio aiuta il corpo a rilassarsi. Elimina tutte le apparecchiature elettroniche all’interno della sua camera e non lasciarle in stand by, perché anche quella piccola luce può disturbare il suo riposo. Consiglia al tuo bambino o ragazzo di non studiare stando sdraiato a letto: è una posizione che non consente la concentrazione e che piuttosto porta al rilassamento del pensiero in un momento che invece richiede molta ”serena” vigilanza per lo studio.

Evita che tuo figlio consumi al pomeriggio e alla sera bevande stimolanti come the, caffè o bibite energetiche. Nei giorni che precedono l’esame fa’ in modo che tuo figlio segua dei ritmi costanti: svegliarsi presto al mattino, aprire le finestre appena sveglio per arieggiare la stanza e far entrare la luce; fare qualche leggero esercizio al mattino; dedicarsi allo studio senza ansia non pensando all’esame, ma concentrandosi solo su quello che sta studiando.

Vivere poi normamente la giornata, in attesa degli esami, è molto importante, tenendo sempre presente che non è un periodo di punizione ma semplicemente di concentrazione, per godersi dopo il meritato riposo: alimentazione leggera ma sostanziosa, brevi pause di relax, piacevoli scambi di parole fra di voi per allentare la tensione, qualche piccolo scherzo simpatico e, alla sera, andare a nanna presto…Le allegre scorribande…dopo gli esami!