In ogni famiglia, presto o tardi, arriva sempre il momento in cui i bambini chiedono di poter tenere un animale domestico in casa. Cani e gatti sono spesso la prima scelta, ma sempre più di frequente le mamme e i papà optano per un altro simpatico amico dalle dimensioni decisamente più contenute: il criceto.

Complice il suo musetto buffo e la possibilità di ospitarlo anche in piccoli spazi, il criceto sta riscuotendo sempre più consensi soprattutto tra i bambini: a tutto ciò si aggiunge il grande successo riscontrato dagli ormai celebri Zhu Zhu Pets, i coloratissimi cricetini giocattolo immessi nel mercato nel 2009, e già protagonisti del film di animazione “Zhu Zhu Pets – Alla Ricerca di Zhu“, dal 21 ottobre disponibile in Blu-Ray 3d, Blu-Ray e DVD.

E mentre i bimbi si godono le avventure di questi quattro simpatici criceti in viaggio nel favoloso Zhuniverso, ormai star di Hollywood in piena regola, ecco una serie di utili consigli che gli esperti del sito Ziprar.com (il primo in Italia a occuparsi dei roditori domestici) dedicano a tutti coloro che vorrebbero tenere un criceto in casa.

Una prima precisazione è doverosa: l’aspetto minuto del criceto non deve trarre in inganno, infatti non significa che questo piccolo animaletto non necessiti di cure e attenzioni esattamente come un animale di stazza più grande. La gabbia del criceto deve essere quindi sufficientemente grande per farlo sentire libero di muoversi, munita di tana che per lui rappresenta un piccolo rifugio dove riposarsi. Oltre a ciò, non devono mancare una ruota di dimensioni proporzionali al corpo del simpatico animaletto, e naturalmente mangiatoie e lettiera assorbente.

Ben vengano tutti gli oggetti che possono fare compagnia al piccolo ospite, come palestrine, ponticelli o altro, tuttavia la sua indole fa si che la presenza di un altro roditore non sia molto gradita. Non sarà necessario molto tempo, invece, perché il criceto riconosca tutti i membri della casa, grazie al suo olfatto e al suo udito entrambi piuttosto acuti. Il momento perfetto per giocare con lui, infine, è la sera: durante il giorno il piccolo roditore ama dormire, mentre a partire dal tardo pomeriggio è pronto per fare tutte le altre attività.

A tal proposito i veterinari consigliano di dedicare al criceto almeno due ore al giorno, durante le quali può uscire dalla gabbia anche se con qualche precauzione (attenzione alle piante, ai cavi elettrici e ai pericoli nascosti in casa). Per quanto riguarda il cibo, frutta e verdura fresche, ma non fredde, sono particolarmente gradite, ma prima di offrirgli altro mangime secco è preferibile accertarsi che non ve ne sia nascosto in qualche zona della gabbia.

L’acqua non deve mai mancare nell’apposito beverino, che deve essere sempre funzionante e integro per far si che il criceto si idrati adeguatamente. Per garantire una corretta pulizia della gabbia, infine, accertarsi di prelevare residui di cibo fresco prima che si deteriori, e mantenere l’igiene rimuovendo gli escrementi con un’apposita palettina.

Non siete ancora convinti che il criceto possa rallegrare la vostra famiglia? Forse questi simpatici video relativi al film “Zhu Zhu Pets – Alla Ricerca di Zhu”, vi faranno cambiare idea…

Fonte: Ziprar