Un gelido inverno” (“Winter’s Bone”), è un triller-noir-drammatico diretto da Debra Granik, che uscirà al cinema il 18 febbraio.

Adattamento cinematografico del romanzo di Daniel Woodrell, il film ha vinto il Gran Premio della Giuria come miglior film e miglior sceneggiatura al Sundance Film Festival 2010, e adesso concorre agli Oscar 2011 con 4 nomination.

Galleria di immagini: Un gelido inverno

La storia si ambienta nell’America rurale, dove Ree Dolly (Jennifer Lawrence) è una ragazza di appena diciassette anni che deve badare ai suoi fratelli minori, a una madre malata e a un piccolo terreno boschivo. Ree è alla disperata ricerca di suo padre, Jessup, uno spacciatore di droga che ha ipotecato la casa per pagarsi la cauzione e uscire di prigione. Se il padre non si presenterà in tribunale, Ree perderà la casa. Ree deve allora combattere contro il muro di omertà che si cela attorno al padre scomparso e combattere contro una società violenta e degradata.

La regista statunitense Granik, al suo secondo lungometraggio, descrive la vita di quella provincia americana del Midwest poco sconosciuta al resto del mondo. Un piccolo ambiente, povero e rurale, dove la solitudine e la sofferenza si cela dietro a fucili sempre armati e sguardi pieni di odio.

La fotografia enfatizza i toni grigi di una vita miserabile e cupa, dove non c’è alcun posto per la speranza o la possibilità di riscatto. Attenta e profonda, la macchina da presa analizza uno squarcio di mondo dimenticato, dove vige solo la legge del più forte e del più corrotto. I dialoghi, asciutti e immediati, riflettono personaggi e vicende dai tagli molto decisi e duri.

Vera sorpresa della pellicola risulta essere la giovane Jennifer Lawrence (“The Burning Plain”) che riesce da sola a sviluppare e ad arricchire una sceneggiatura a tratti forse troppo semplice e scontata.

Il film, nonostante conti su un budget irrisorio, vanta un’importante colonna sonora, firmata da Dickon Hinchliffe, fondatore della band inglese “Tindersticks”. La soundtrack comprende anche un brano originale dell’attore John Hawkes (“Miracolo a S. Anna”, “S. Darko”).

“Un gelido inverno” è un film duro e cupo sulla mediocrità e la povertà della provincia americana.