Avere un “lato B” abbondante non è cosa sempre gradita da noi donne: spesso ci si lamenta perché lo si vede come un difetto e si cerca di limarlo, esteticamente, con diete mirate e sedute estenuanti in palestra.

Ma sfoggiare un fondoschiena pieno alla Jennifer Lopez fa bene alla salute. Secondo quanto risulta da uno studio effettuato dall’università di Oxford, riportato da Il Messaggero, le donne che ne hanno uno corposo sono a minor rischio di diabete e cardiopatite.

Il grasso accumulato sul sedere e sulle gambe allontanerebbe gli acidi grassi nocivi e conterrebbe, tra le altre cose, un agente anti-infiammatorio utile a prevenire che l’ostruzione delle arterie.

Ricorrere a diete drastiche e veloci si sa bene, ormai, quanto sia dannoso, ma secondo lo studio in questione, in riferimento al fondoschiena, quando l’adipe viene eliminato troppo in fretta rilascia chitochine, che a loro volta potrebbero portare a malattie cardiovascolari e diabete in seguito a delle infiammazioni.

Il grasso che infatti si forma sul sedere proteggerebbe la donna proprio dall’insorgenza del diabete di tipo 2.

I benefici dell’avere un “lato B a mongolfiera”, cosi viene chiamato, non sarebbero finiti qui. Averlo in questo modo, infatti, sembra che stimoli la produzione di alcune proteine che andrebbero a favorire l’eliminazione dei grassi sul giro vita. Infatti, secondo il capo dei ricercatori dell’Università di Oxford, Konstantinos Manolopous:

Il grasso che si colloca intorno ad anche e cosce è diverso da quello che accumuliamo sul girovita. È presente il grasso buono e il grasso cattivo: le cellule nel tessuto adiposo della parte inferiore del corpo lavorano in modo diverso da quelle nella parte superiore. Celebrità come Jennifer Lopez hanno un ruolo migliore per la salute femminile rispetto alle sempre più magre top model.