Halloween può essere il tema per un matrimonio? Naturalmente sì, purché non si tratti di un ricevimento anacronistico che si svolge durante un altro periodo dell’anno o purché non ci si lasci prendere la mano. Non è un tema facile da affrontare, quello di Halloween, soprattutto per un ricevimento di nozze, ma con la giusta dose di sobrietà si potrebbe giungere a un compromesso grazioso quanto indimenticabile. Sobrietà è quindi la parola d’ordine: niente teschi, niente scheletri, niente nero, ma divertimento, colori allegri e tanti dolci.

I dolci infatti non possono certo mancare a Halloween, così si potrebbe strutturare il buffet finale del matrimonio con tanti confettini colorati e guarnizioni per gelati e cupcake per tutti i gusti. C’è anche chi si orienta per un intero ricevimento a base di dolci: in tempi di crisi economica può essere una buona idea, per risparmiare senza rinunciare al gusto e alla compagnia di amici e parenti. Tuttavia, se si vuole scegliere un ricevimento di tipo tradizionale, tutte le portate potranno essere a tema, magari con un tocco di italianità. Tutto a base quindi di zucca, zucchine e castagne, magari mandarini e arance, che sono di stagione e sono arancioni, il colore ideale per questa festa.

A proposito di colore, infatti, anche l’addobbo per il matrimonio può essere totally orange: dalle tovaglie ai fiori, ai centrotavola, alle candele. Si può optare per dei candelieri, e magari anche per dei piatti e delle decorazioni che ricalchino i ghirigori dello stile liberty, ma niente di gotico, affinché i parenti più anziani non si ritrovino a fare i debiti scongiuri, il che probabilmente non farà piacere a nessuno. Naturalmente, anche la musica potrebbe essere a tema: si potrebbe chiamare un DJ per una selezione musicale con le colonne sonore dei film dell’orrore, e non può mancare Thriller di Michael Jackson per aprire il ballo degli sposi.

Infine, si può pensare anche a delle piccole maschere. Niente di esagerato, magari giusto qualche mascherina posticcia stile festa a Versailles, ma assolutamente non si può chiedere ai propri invitati di presentarsi in costume a proprio piacimento. Il buon gusto non può rischiare di venir meno in occasioni come queste e quindi non si desiderano ospiti con costumi troppo spaventosi o ancor peggio a sfondo sessuale. O qualche vecchia zia potrebbe avere sul serio un mancamento.

Fonte: Sheknows.