Altro che diete ferree e metodi assurdi per dimagrire! La soluzione ce la propone uno studio condotto da Debenhams, riportato da Libero, che afferma che dedicarsi ad una delle passioni più grandi di noi donne, lo shopping, brucerebbe nientemeno che i grassi.

Dopo aver intervistato oltre 2000 persone e sottoposto ad una prova alcuni clienti munendoli di contapassi e contacalorie è emerso che, tra il camminare per andare in giro nei negozi e sollevare sacchetti pieni di ciò che abbiamo appena acquistato, si possono bruciare fino a 48.000 calorie all’anno, ovvero 920 a settimana. Bastano tre ore ogni giorno e chi ne giova, oltre all’umore, è la linea.

Camminando per i negozi, infatti, non si avverte la fatica e solitamente ci si ritrova a passeggiare per ben 5 chilometri a settimana. Una cosa per niente assurda, se non si è sedentari: se è vero che economicamente è poco fattibile comprare ogni settimana capi di abbigliamento, è anche vero che noi donne molto spesso (praticamente ogni giorno) usciamo per far la spesa. Aggiungendo a questo anche una bella camminata, si noteranno gli effetti sul nostro fisico.

Questo singolare metodo per dimagrire, però, vale solo per le donne. Per gli uomini è diverso: non riescono a superare i 50 minuti di shopping, camminando solo per un chilometro e mezzo.