Il gioco è un mezzo per stimolare la creatività del tuo piccolo. Dagli l’opportunità di esprimere le sue potenzialità. Cosa devi fare? Con un po’ di pazienza e un po’ di fantasia stimola il tuo bambino a mettere in gioco la sua creatività. Lo farai felice e ne sarai felice anche tu anche se poi…dovrai pulire un po’!!! E non solo un po’…

Sistema la sua attrezzatura per dipingere in un angolino della tua casa, dove il bimbo non possa fare troppo danno e preparati a dover pulire, quando avrà finito. Il tuo bimbo non riuscirà a divertirsi, se tu lo sgriderai perché sporca dappertutto. D’estate, potrai farlo divertite in balcone o in giardino, senza il timore che sporchi troppo.

Prepara una grossa scatola, nella quale metterai dei fogli di carta, magari già scritti da una parte (è anche un modo per riciclare la carta), dei quadrati di una vecchia carta da parati o dei dépliant pubblicitari. Per le sue manine è meglio procurarti dei pennelli abbastanza corti, affinché possa impugnarli bene. Tieni da parte i contenitori delle uova e i vasetti di yogurt vuoti, per preparare la pittura. Per i bimbi più piccoli è meglio utilizzare della pittura non troppo acquosa, per evitare che combinino troppi disastri.

Avrai bisogno anche di matite colorate, pastelli a cera o pennarelli. Siedi accanto a lui e dagli dei suggerimenti, mentre dipinge, senza criticarlo o scoraggiare la sua immaginazione. Se vuoi, puoi disegnare anche tu insieme a lui e il tuo bimbo sarà felice di fare una piccola opera d’arte insieme alla sua mamma. Ecco qualche consiglio:

*CREARE LE ”PATATE-TIMBRI”

Intingi una patata tagliata a metà in una vaschetta con la pittura e usala come timbro, per creare un buffo disegno su un foglio di carta.

*MANI E PIEDI: utilizzali come timbri umani.

*PITTURA CON LE DITA.

*PITTURA CON UNA SPUGNA: metti un po’ di pittura in un foglio di carta, poi soffiaci sopra con una cannuccia.

*FAI GOCCIOLARE UN PO’ DI PITTURA DAL PENNELLO su un foglietto di carta. Ne verrà fuori un ”capolavoro”…