Un articolo apparso su Il Tempo rivela la possibile entrata di un prete nella casa del Grande Fratello.

Non è la prima volta che un religioso tenta di varcare la soglia della casa più spiata d’Italia: ai provini di qualche anno fa si presentò un parroco che, per questa ragione, venne destituito dai propri incarichi dal vescovo competente. Per quest’anno, sembra che gli autori del programma abbiano rispolverato questa idea, in modo da aumentare curiosità e audience attorno alla trasmissione.

Senza dubbio, potrebbe essere interessante vedere un uomo di fede immerso in una realtà, quale quella del GF, totalmente estranea.

La conduttrice del programma Alessia Marcuzzi, nel descrivere il prototipo del concorrente gieffino ideale, introduce caratteristiche che perfettamente possono riferirsi ad un religioso:

Vorrei avere persone molto pulite d’animo. Nella speranza che ci si soffermi su di loro e non solo sui personaggi più appariscenti.

Qualora un prete varcasse la soglia della casa, si ritroverà a confrontarsi con dei comportamenti solitamente stigmatizzati dalla religione: chirurgia plastica, rapporti sessuali prematrimoniali, omosessualità, cambio di genere e tutte quelle sfaccettature dell’essere umano a cui Grande Fratello ci ha abituato nel corso degli anni.

Altre indiscrezioni sul programma riguardano la probabile presenza di Giorgio Ronchini, Mister Marano Vicentino 2009, e la possibile collaborazione con le due ex padrone di casa: Daria Bignardi e Barbara D’Urso.