San Valentino è una di quelle serate in cui una romantica cena al ristorante ci sta benissimo. Ma il ristorante deve avere delle determinate caratteristiche per prestarsi a un giorno tanto speciale: intanto deve essere un luogo che si presta all’intimità, ma la buona cucina tipica italiana non deve certo mancare, anche se è d’obbligo non rimpinzarsi per non avere delle defaillance nel dopocena.

Ecco alcuni ristoranti consigliati per San Valentino in tutta Italia. Partiamo dal meridione: a Pozzuoli c’è Salese. è un piccolo ristorante presso il porto della cittadina partenopea, con due salette adatte al romanticismo e un personale molto cordiale, e ha una particolarità: il menu non c’è. Questo garantisce che il pesce sia freschissimo e altro non potrebbe essere, dato che il ristorante è praticamente sul porto. Basta farsi consigliare sul pescato del giorno e non può mancare il ricco antipasto della casa, che prevede una grande varietà che comprende solitamente una frittura tipica napoletana con pesce e verdure, la pepata di cozze e molto altro. Qui sono forti con i primi: qualunque pesce disponibile si scelga, su una tavola del genere non possono mancare i paccheri, magari innaffiati con del Falanghina, che si trova all’interno di una ricca carta dei vini.

Un po’ più a sud, a Otranto, in provincia di Lecce, c’è Le Due Torri, piccolo e intimo ristorante poco distante dal castello aragonese, in una cittadina ricca di storia. Lo chef è di scuola puteolana, ed essendo Otranto una città marittima, anche qui vale il discorso del pescato del giorno: basta farsi consigliare non solo per la qualità di quello che mangerete, ma soprattutto per non svuotare il portafogli. Poco fornito il menu delle carni, ma è normale in una città di mare che si privilegi il pesce. Ottimi i carpacci, specialmente quello di pescespada, la pepata di cozze è abbondante, e i secondi prevedono una varietà di pesce, in cui non manca solitamente un gustoso sugo ricavato dalla cottura del pesce.

Spostandosi nella capitale, nei pressi del Campidoglio, c’è il ristorante Vecchia Roma. Si tratta di una struttura antica dove poter mangiare piatti della tradizione ma con un gusto finemente raffinato. Anche qui i camerieri consiglieranno l’utenza sui prodotti stagionali ed è un luogo perfetto per due: nel cuore della Città Eterna vengono evocati sempre pensieri romantici, tanto più se innaffiati con dell’ottimo vino locale.

Un po’ più alla buona, a Terni, in Umbria, c’è la trattoria Teresa, per le coppie che amano il fascino della natura. A due chilometri dalla cascata delle Marmore e a due chilometri dal lago di lago di Piediluco, la trattoria vanta un ottimo menu di pesce ma anche di carne, sia italiana che straniera. All’interno c’è anche una simpatica saletta per un massimo di dodici persone, che si presta proprio al romanticismo di San Valentino.

Restando nel campo delle trattorie, a Siena, in centro, c’è l’osteria Il Ghibellino, con un ambiente caldo ma raffinato al tempo stesso, dove gustare cinghiale e la cucina tipica senese, naturalmente annaffiata di buon Chianti. Consigliati i piatti al tartufo o ai funghi, ma anche qualcosa di più particolare come lepre al melograno. Infine, se ci si sente “innamorati a Milano”, non si può non provare il Chi Mi Ama. Il locale è divertente e pensato per coppie giovani, ma anche single, e preparano anche il churrasco, complice la presenza di una parte di lavoratori brasiliani.