È stata un successo l’asta organizzata dal celebre ristorante parigino La Tour d’Argent, che solo pochi giorni fa ha messo in vendita ben 18.000 bottiglie provenienti dalla sua infinita collezione e conservate accuratamente nella antica cantina del ristorante.

Correva il 1582 quando La Tour d’Argent fu fondato, e oggi, dopo alterne vicissitudini, cerca di riconquistare parte di quel fascino un po’ sbiadito nel corso degli anni, forte di una fama mai scalfita e di una location da sogno visto che si trova proprio di fronte alla cattedrale di Notre Dame de Paris.

La vendita di parte della collezione del ristorante serviva proprio a questo, e come dicevamo è andata oltre le aspettative, visto che in totale il ristorante ha incassato ben 1,54 milioni di euro, una buona base di partenza per riuscire a riconquistare la seconda, e magari anche la terza stella della prestigiosa guida enogastronomica Michelin.

La bottiglia più cara è stata, come prevedibile, il Fine Champagne Clos du Griffier, imbottigliato nel 1788, che è stato venduto ad al francese Raphael Zier per la cifra di 25.000 euro, mentre una bottiglia dello stesso vino, ma con l’etichetta rovinata dalla muffa, ha fruttato “solo” 15.000 euro ed è stata acquistata da un ricco imprenditore russo.