Beyoncé canta durante l’intervallo del Super Bowl e incanta in pubblico, non solo per la sua performance ma anche per l’abitino indossato con grande felicità di tutti i maschietti di fronte alla TV. Non si trattava di un Givenchy, così come da indiscrezione, ma della creazione di uno stilista molto meno blasonato, Rubin Singer, che ha una sua etichetta a New York dal 2008.

=>Scopri Beyoncé da Barack Obama

Galleria di immagini: Beyoncé

L’abito di Beyoncé era una tutina sexy nera e con inserti di pizzo, che metteva in evidenza tutta la bellezza della cantante. L’altra piacevole sorpresa riguardo all’esibizione di Beyoncé al Super Bowl è stata la riunione delle band con cui esordì, le Destiny’s Child, ossia Kelly Rowland e Michelle Williams.

=> Scopri il contratto milionario di Beyoncé con Pepsi

La performance delle tre è sembrata una celebrazione della forza delle donne afroamericane. Nonostante una certa arretratezza razziale, gli USA oggi sembrano avviarsi per essere definitivamente il Paese del meltin’ pot: un presidente di colore alla Casa Bianca e numerosi miti nel mondo dello spettacolo e dello sport, ma c’è ancora molta strada da fare. Dopo lo spettacolo Beyoncé ha scritto su Instagram:

«Che giorno d’orgoglio per le donne afroamericane. Siete tutte belle, talentuose e mostrate grande classe. È stato un onore cantare al Seper Bowl con queste signore fenomenali. Con amore, Beyoncé.»

Fonte: The Daily Beast, JustJared.